RIASSUNTO DI "IO NON HO PAURA"


Michele si affaccia al buco del bambino

Estate 1978. Acqua Traverse, minuscolo centro abitato del Sud Italia: un gruppo di ragazzini corre verso una collina coperta di grano. Tra di loro, Michele Amitrano. Egli, presto, scoprirā il lato oscuro del suo paesello: un bambino, Filippo, figlio di un potente industiale del Nord, č stato rapito e segregato in un buco sottoterra proprio su quella collina. Fra loro si instaura un forte legame di amicizia, che porterā Michele a sfidare tutte le sue paure per la salvezza dell'amico. Lotteranno insieme contro i tradimenti, le oppressioni, le ingiustizie, le veritā nascoste. Infatti, gli artefici del misfatto sono proprio i genitori e compaesani di Michele! Egli "pedalerā" nel buio, alla fine, per affermare i valori di amicizia, solidarietā, rispetto della vita e metterā in gioco addirittura la sua esistenza per salvare Filippo.


Ritorno alla pagina iniziale