GLOSSARIO DEI TERMINI FONDAMENTALI


Ritorna alla pagina principale
Cacciatori delle Alpi Liberalismo
Loggia Repubblicano
Socialismo Statista
Statuto



CACCIATORI DELLE ALPI


Nome che assunse, nell'aprile 1859 il corpo dei volontari italiani raccolti in Piemonte, che costituirono tre reggimenti al comando di Giuseppe Garibaldi, distinguendosi, durante la campagna del 1859 in numerosi combattimenti. Il corpo venne poi accresciuto con nuovi volontari. Uguale nome hanno in Francia le truppe alpine.





LIBERALISMO


Ideologia delle borghesie nazionali progressiste in lotta contro l'assolutismo monarchico e la dominazione straniera, per la libertà economica, la costituzione liberale e l'indipendenza nazionale : così in Italia il liberalismo, di cui il Cavour fu uno dei massimi esponenti, diede un contributo essenziale al Risorgimento.





LOGGIA


Nella terminologia massonica, loggia è sia il locale adibito a riunione dei massoni, sia, per estensione, il gruppo degli appartenenti a una sezione che si riunisce in un medesimo locale, sia anche l'assemblea, la riunione dei fratelli massoni. L'organo centrale da cui nei vari paesi dipende un gruppo di logge è chiamato Gran Loggia. Storicamente, in tal senso il termine deriva dal nome delle baracche che venivano costruite sul luogo di lavoro dalle corporazioni edilizie medievali, per servire appunto, oltre che come ricovero, quale luogo di riunione per i propri soci muratori.





REPUBLICANO


Che Ŕ favorevole alla Repubblica, che parteggia per la Repubblica: movimento r.; gruppi r.; ideali r.; partito r., denominazione di formazioni politiche costituite per instaurare la forma politica repubblicana in un determinato paese, e che in genere mantengono tale nome anche quando tale fine Ŕ stato raggiunto.





SOCIALISMO


In senso generale, concezione della società che propugna la soppressione di ogni privilegio e mira a instaurare la piena uguaglianza dei suoi membri. In questa accezione generale il termine si riferisce anche a quei movimenti e a quelle teorie sorti prima della rivoluzione industriale, che puntavano all'eguaglianza totale nella comunione dei beni.





STATISTA


Uomo, donna di Stato ; persona che ha o ha manifestato profonda esperienza e capacitÓ, teorica e pratica, dell'arte di governare uno Stato.





STATUTO


Complesso di principi e di norme giuridiche e sociali di un ente pubblico o privato codificato in solenne atto scritto.

Statuto Albertino: carta promulgata da Carlo Alberto per il Regno di Piemonte e di Sardegna (4 marzo 1848). Divenne poi Carta fondamentale del regno d'Italia fino all'avvento della Repubblica (2 giugno 1846). Conteneva le norme fondamentali dell'ordinamento giuridico del Regno, regolando gli organi di Governo e i rapporti tra Stato e sudditi.


Ritorna alla pagina principale