Dolci
Home

 

 

 

 

Precedente
Home
Successiva

I DOLCI

Un'altra importante risorsa di Sinnai, sono i dolci, fatti soprattutto di pasta di mandorle. I dolci più tipici di Sinnai sono:

Costeddeddas

Pabassinas

Candellaus

Piricchitus

Pastissus

Amarettus

Pan'e' saba

 

Costeddeddas: sono fatte con la pasta di mandorle con l'aggiunta di caffè, cacao ricoperti con una cappa di zucchero a velo.

Pabassinas: fatte di miele, pasta di mandorle, saba e uva passa, sono ricoperte da una cappa fatta di zucchero a velo e acqua. Di solito erano fatte il 1. Novembre, il giorno di tutti i santi, per distribuirli ai ragazzi che passavano nelle case a chiedere "is pannixeddas".

Candellaus: fatti esclusivamente di pasta di mandorle, a cui è data la forma di qualche animaletto. Sono ricoperti da una glassa bianca, e spesso decorati con dei fogli d'oro che erano ritagliati in forme geometriche e figure.

Pirichittus: sono gli unici dolci che non contengono mandorle. Sono fatti di tuorli d'uovo e ricoperti da una cappa bianca che rimane grumosa poiché fatta di zucchero semolato.

Pastissus: fatti di pasta di mandorle riposta dentro una sfoglia che funge da contenitore. Sono "chiusi" da una cappa fatta di zucchero a velo e decorati con dei disegni caratteristici fatti con una cappa piùbianca e con palline di zucchero argentate.

Amarettus: fatti esclusivamente di pasta di mandorle e zucchero con l'aggiunta di qualche mandorla amara macinata nell'impasto.

Pan'e' saba: può essere di due tipi:

A Natale, prima di cuocerlo, era fatto lievitare per almeno una settimana e cosi' diventava più duro.

A Pasqua invece è lavorato e infornato subito e per questo motivo prende il nome di "fattu e cottu" (= fatto e cotto).

Gli ingredienti sono i più comuni: pasta di mandorle con l'aggiunta di noci e noccioline, saba, uva sultanina, e per decorarlo era cosparso di saba e ricoperto di "tragera" (=palline e codette di zucchero colorato).

vai all'indice principale
home page della scuola