scegli una sezione

Archivio di Stato di Cagliari

I documenti

 

Documento n°1

Scheda per la rilevazione dei cittadini di "razza ebraica", da compilare entro il 22 agosto 1938-XVI.

Oltre ai dati anagrafici vengono richiesti quelli sulla cittadinanza e sulla religione professata

Lo scopo di questo censimento è quello di individuare tutti i cittadini ebrei, anche coloro che si fossero convertiti ad altra religione.

( N.B.: la prima parte del documento è mancante)

Documento n°2

Documento "riservato" della Regia Università degli studi di Cagliari indirizzato al Prefetto della provincia.

Oggetto: professori di razza israelita.

Il Rettore della Regia Università comunica i dati relativi agli insegnanti del suo Ateneo di cui si sospetta l’ appartenenza alla "razza ebrea" .

Vengono denunciati quattro illustri professori :Levi Teodoro, Viterbo Camillo, Pincherle Alberto, Carlo Maiorca

 

Documento n°3

 

Documento del 19 agosto 1938, emanato dalla Legione Territoriale dei Carabinieri Reali di Cagliari.

Oggetto : Censimento ebrei residenti in provincia.

Il Comando dei carabinieri fornisce al Prefetto di Cagliari i primi dati sulla popolazione ebraica in provincia di Cagliari. Risultano residenti 8 persone, di cui 5 persone sono professori, e 3 sono ingegneri.

 

documento n°4

Lettera del Ministero dell’ educazione nazionale al Prefetto di Cagliari e medesima comunicazione al Podestà e al Rettore dell’Università

OGGETTO: professori universitari dispensati dal servizio per effetto delle leggi razziali

Si comunica che il professor Teodoro Levi, allontanato dal servizio per effetto delle le leggi razziali del 1938, a partire dal 15 dicembre del 1942 non avrà più l’assegno annuo lordo che riceveva in aggiunta alla pensione.

documento n.5

Telegramma, datato 24. 09. 1938, del Ministero dell’ Interno - "Demorazza" indirizzato al Prefetto di Cagliari.

In modo riservatissimo si chiedono informazioni sulla presenza di ebrei e di stranieri in provincia di Cagliari

Documento n°6

Telegramma cifrato del Prefetto di Cagliari ( Canovari) indirizzato al Ministero Interno – "Demorazza", datato 25/09/1938.

Il Prefetto, in risposta alla richiesta del giorno 24/09/!938, fornisce i dati aggiornati sulla situazione "razzistica" in provincia di Cagliari.

Comunica che sono presenti : 25 famiglie di ebrei più altri sei non censiti; 4 cinesi e 2 negri rivenditori ambulanti. Seguono le informazioni sulle cariche pubbliche, sulle attività e sulle benemerenze relative alle persone segnalate.

Documento n°7

Minuta di telegramma datato 25.09.1938 relativo alla rilevazione razziale

Documento n°8

Documento datato 26/09/1938.

Il questore di Cagliari fornisce al Prefetto le informazioni relative alla presenza di ebrei e di individui appartenenti ad "altre razze". Tali informazioni verranno trasmesse al Ministero dell’Interno.

documento n° 9

Scheda personale per il censimento scolastico compilata dal Direttore del Liceo Musicale di Cagliari.

Tutti i dipendenti delle scuole pubbliche erano tenuti a compilare il modulo predisposto secondo le indicazioni del Ministero dell’Educazione Nazionale. Lo scopo è quello di l’accertare che fra i dipendenti non vi siano ebrei o stranieri. Agli Ebrei ed agli stranieri, ai sensi delle disposizioni normative del 1938-39 riguardanti la purezza della razza, era vietato l’insegnamento nelle scuole pubbliche. La stessa normativa viene applicata anche agli studenti.

segue

Scuola Media Statale "L. Amat" © 1998 Sinnai (CA)
web-apprentice: G. Cogoni