scegli una sezione

WEB SCUOLA

Role Play: "Il telefono è sempre occupato"
a. scol. 2000/2001

proff. D. Cannas, G. Cogoni, A. Corrias, D. Guidetti
classe 3° E

di Francesca Anedda
(pubblicato nel n° 1/2001 di GiornAmat)

(trascrizioni e foto a cura  della Redazione sito Internet)

Il sito di WebScuola offre ai ragazzi delle scuole la possibilità di partecipare a un concorso intervenendo nel forum in cui si discute di volta in volta su un argomento. Questi incontri vengono chiamati eventi. All'evento in cui si doveva giocare a un Role Play hanno partecipato la classe 3° F e alcuni alunni della classe 3° E.(La registrazione dell'evento è consultabile seguendo questo link).

Al contrario della chat fatta a novembre (Happy Thanksgiving Day!), questa volta abbiamo avuto molto più tempo per documentarci.
Abbiamo iniziato a vagare su Internet
una settimana prima, cercando materiale sui tre nostri possibili personaggi. Avevamo tanto di quel materiale da non sapere che farcene, avremmo fatto un figurone, ma poi è arrivata la notizia che noi non dovevamo interpretare nessun personaggio fra quelli preparati… alla fine ce l'abbiamo fatta lo stesso.

Dovevamo interpretare Donatella, una bambina di 9 anni che ha bisogno di usare il telefono per consultarsi con le compagne sui compiti del giorno dopo, o almeno così dice; si sospetta infatti che spesso chiami le amiche per i pettegolezzi dell'ultimo momento!

 

Devo dire che non ci siamo attenuti molto al personaggio perché esponevamo tutte le informazioni che avevamo acquisito navigando su Internet (Pokèmon, offerte di computer, tariffe telefoniche e così via), e più che una bambina di 4° elementare sembravamo dei veri esperti.

Per di più era molto difficile parlare di qualche argomento, rispondere o ribattere perché arrivavano in continuazione nuovi messaggi con nuovi argomenti, con nuove battute a cui rispondere e non si faceva mai in tempo.
Si sono spesso create situazioni spiritose (e a volte ridicole): bisticci, battibecchi, insulti, prese in giro e, la cosa che ci ha fatto ridere di più, la misteriosa scomparsa del tecnico di computer "Gabriele" che, dopo essere entrato nel bagno, non ha dato più notizie di sé!
A nostro parere i personaggi rappresentati meglio sono stati i nonni Emilio e Fiorenza…parlavano proprio come dei veri pensionati!
Ci siamo divertiti un mondo e speriamo di ripetere presto questa esperienza che ci aiuta anche ad ambientarci meglio nel mondo dell'informatica e, soprattutto, di Internet.

fre-sin.gif (1134 byte)

vai alla home page

fre-des.gif (1145 byte)
Scuola Media Statale "L. Amat" © 1998 Sinnai (CA)
web-apprentice: G. Cogoni