scegli una sezione

LA RICOSTRUZIONE FEDELE DI UN AVVENIMENTO CHE SI RIVIVE OGNI ANNO

a. scol. 2001/2002

( a cura  della Redazione sito Internet,  foto Federico Floris)

PERCHÉ PRESEPE STORICO?

Il nostro presepe l'abbiamo chiamato Presepe storico perché è la ricostruzione fedele dell'epoca nella quale Gesù nacque. Abbiamo ignorato i soliti stereotipi e ci siamo informati soprattutto su com'erano realmente le caratteristiche di quel tempo (territorio, case, vestiti dei personaggi…ecc.).

 

LA REALIZZAZIONE

Costruire questo tipo di presepio è stata un'idea del prof. Giuseppe Dentoni ed è stato realizzato dalle classi 3°L e 3°F. 
Hanno guidato gli alunni i professori Lucia Aresu, Donatella Guidetti e Mariella Meloni.

Abbiamo usato materiali semplici. Le case sono state costruite con cartone e cartoncino, seguendo un progetto fatto in precedenza dagli alunni. Per incollare abbiamo usato vinavil e scotch, per colorare sono state usate tempere (soprattutto colori tendenti al bianco, al giallo e al marrone molto chiaro).

Per realizzare i personaggi è stato fatto uno scheletro di fil di ferro successivamente ricoperto d'argilla e poi dipinto e rivestito con stoffe colorate.

Il paesaggio è quasi totalmente costituito di elementi naturali: al posto dell'erba c'è il muschio, le strade sono fatte di paglia, alcune rocce sono state fatte con della corteccia, gli alberi d'ulivo sono realizzati con piccoli rametti d'ulivo, ci sono, inoltre, delle palme finte infine, sparsa un po' dappertutto, c'è della ghiaia per ricordare l'ambiente polveroso della Palestina, in contrasto con il tappeto d'erba.

Le montagne sono fatte di carta colorata. Come sfondo al villaggio c'è un pannello che rappresenta lo stesso ambiente, realizzato con colori acrilici ed alcune bombolette spray dorate e argentate.

 

Segue >>

Federico Floris Emanuela Filia III L

fre-sin.gif (1134 byte) vai alla home page fre-des.gif (1145 byte)
Scuola Media Statale "L. Amat" © 1998 Sinnai (CA)
web-apprentice: G. Cogoni