scegli una sezione

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Dipartimento per l’Istruzione
Direzione Generale per gli Affari Internazionali dell’Istruzione Scolastica
Ufficio V

Programma Operativo Nazionale n. 1999 IT 05 1 PO 013

Annualità 2004-2006
per progetti cofinanziati dal

Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale
Misura 2 - Azione 2.1g
“Infrastrutture tecnologiche nelle scuole del primo ciclo di istruzione

Referente
Giorgio Cogoni

Il Ministero dell'Istruzione ha attivato un finanziamento di 18.000 euro per: "Infrastrutture tecnologiche nelle scuole del primo ciclo di istruzione" al quale la nostra scuola, sempre attenta alle esigenze di un costante aggiornamento tecnologico, ha voluto accedere con un progetto che ha previsto l’acquisto di quattro postazioni mobili multimediali dotate di videoproiettore, videoregistratore e lettore di DVD nonché della possibilità di accesso ad Internet tramite la rete wireless già funzionante nel primo piano della sede centrale. Inoltre è stato possibile adeguare il laboratorio di redazione con l’inserimento di undici nuovi computer.


La redazione del giornalino in un momento della prova  delle nuove attrezzature, acquistate grazie al PON 2.1g,  con alunni "esperti"

L’esigenza a cui questo progetto intende rispondere è quella di proseguire con l’azione di diffusione e/o sistematizzazione, propria della scuola secondaria di 1° grado, delle conoscenze e dell’uso delle nuove tecnologie informatiche tra i ragazzi, che in misura sempre maggiore giungono alla scuola media con apprezzabili, pur se discontinue, competenze nell’uso di strumenti informatici. Si risponderebbe così alle nuove indicazioni nazionali sui programmi che vedono nella diffusione delle nuove tecnologie un punto di forza dell'apprendimento scolastico fin dal ciclo primario.

La nostra scuola media, nel corso degli anni, pur se limitatamente a gruppi ristretti di alunni a causa della insufficienza dei mezzi disponibili, ha accumulato una certa esperienza nel campo delle N.T. ed intende, pertanto, proseguire e diffondere tra il maggior numero dei ragazzi queste attività.

Com’è noto nelle N.T. molte attività sono strettamente legate all'efficienza dello strumento: anche la semplice navigazione su Internet, se non a costo di notevoli difficoltà, necessita di strumentazioni non troppo obsolete; ancor più l’utilizzazione soddisfacente della multimedialità è possibile solo con strumentazioni adeguate.

L’acquisizione di postazioni mobili, risponde all’esigenza di utilizzare direttamente in classe, quale “normale strumento didattico” ma con forti elementi motivanti, una postazione di lavoro collegabile anche ad Internet grazie alla costruenda rete scolastica di interconnessione. La presenza del videoregistratore con il lettore integrato di DVD e munito come di consueto di sintonizzatore, e del videoproiettore consentiranno anche la possibilità di fruire delle trasmissioni TV o di materiale su videocassette o DVD.

Tali postazioni mobili ci consentiranno anche di rispondere alle esigenze dei numerosi ragazzi diversamente abili presenti nel nostro istituto che sempre più di frequente hanno bisogno di ausili didattico / informatici per il loro percorso di apprendimento.

Urgente, poi, ci è apparsa la necessità di sostituire le postazioni, ormai obsolete, della redazione con l’inserimento di macchine che consentano l’accesso ad Internet e l’utilizzo di applicativi più attuali. Il laboratorio era già cablato con cavo UTP cat. 5E, ma le postazioni erano obsolete e sostituirle appariva urgente. Al rinnovo del software applicativo si è provveduto tramite Openoffice, che da un lato ci ha permesso di non eccedere nelle spese, ma che soprattutto ci consente di educare i ragazzi all’uso di applicativi meno noti che possano combattere in loro quella sorta di disattenzione legata alla consuetudine d’uso degli egemonici software troppo diffusi a cui sono talvolta abituati.

Lo svecchiamento di tale laboratorio vede, inoltre, avvantaggiati i corsi serali di Educazione degli Adulti che potrebbero continuare a servirsene più efficacemente per le loro azioni di alfabetizzazione funzionale ai nuovi linguaggi destinate ai loro particolare utenza adulta.

Obiettivi generali del progetto:

• Arricchire l'intervento formativo della scuola favorendo l'acquisizione, la familiarizzazione e la padronanza di tutti i fondamentali tipi di linguaggio, attraverso l'uso di diversi "media".

• Sfruttare il forte elemento motivante del computer per favorire l'apprendimento delle singole discipline.

• Conoscere la logica operativa del computer.

• Comprendere ed utilizzare le possibilità espressive e comunicative del mezzo informatico.

• Saper utilizzare in modo sempre più autonomo ed efficace il computer.

• Acquisire una dimestichezza critica e consapevole nei confronti delle nuove tecnologie.

Inoltre, sperimentare con i ragazzi le potenzialità del computer rappresenterà, anche per noi insegnanti, uno stimolo alla riflessione ed all'adeguamento delle metodologie e ai modi di apprendere delle nuove generazioni.

Obiettivi di apprendimento collegati al progetto:

L’uso delle postazioni mobili, fornite di videoproiettore, permetterà di realizzare diversi tipi di attività:
proiezione in aula di film e documentari per l'educazione all'immagine;
fruizione in aula di trasmissioni televisive;
utilizzo di CD rom multimediali e/o enciclopedie, ricerche in Internet e consultazioni di siti specifici, per l'approfondimento delle discipline e perché i ragazzi possano sentirsi parte attiva nella costruzione del sapere;
videoconferenze fra classi, per conoscere e attuare nuove metodiche di comunicazione e collaborazione (es. giornale scolastico);
presentazioni multimediali di argomenti di studio realizzate dagli insegnanti o dai ragazzi.
Il videoingranditore consentirà, tra l’altro, la proiezione di immagini direttamente dal microscopio, con quel che ne consegue in termini di coinvolgimento dei ragazzi nell’ambito dell’educazione scientifica;
conoscenza di applicativi open source;
alfabetizzazione funzionale ai nuovi linguaggi per l’utenza adulta dei corsi EDA.

Scuola Media Statale "L. Amat" © 1998 Sinnai (CA)
web-apprentice: G. Cogoni