scegli una sezione

Sinnai

Opportunità e sbocchi occupazionali (2)

Non ultimo è indispensabile eliminare l'eccessiva frantumazione della proprietà e consentire di creare aziende tali che giustifichino l'investimento di capitali nella meccanizzazione dei mezzi di produzione e di gran parte delle fasi di lavorazione.
Occasione da non perdere è l'opportunità che offre l'istituendo Parco regionale dei Sette Fratelli Monte Genis che può creare l'occasione per il decollo di tutto il settore produttivo.
Il Parco dovrebbe creare tutta una serie di indotti che, adeguatamente sfruttati, potranno far sviluppare l'economia locale.
Ci si riferisce al turismo, non più soltanto come sfruttamento delle stupende spiagge e coste di Solanas e Torre delle Stelle, ma come interazione tra montagna e mare: in altri termini una forma di agriturismo che abbia come prodotto da offrire non solo le ricchezze naturalistiche montane e marine, ma anche una serie di itinerari storico archeologici e paesaggistici durante tutto il periodo dell'anno.
Per la riqualificazione di questo settore sarà necessario, oltre a un'adeguata formazione di qualificati operatori turistici, anche che le attività produttive, artigianali e di servizi siano, almeno in parte, rivolte al soddisfacimento della domanda: i prodotti agricoli e zootecnici, oggetti dell'artigianato locale, insieme con una efficiente offerta dell'ospitalità e dell'accoglienza, consentiranno di competere con una concorrenza sempre più agguerrita.
Potrà essere incentivato l'artigianato artistico e tradizionale, legato alla specificità della cultura sinnaese.
Sinnai è nota, a livello nazionale, come la capitale del cestino, ma ciò sembra sia scritto solamente nelle guide turistiche.
I locali del Centro I.S.O.L.A. (Istituto Sardo Organizzazione Lavoro Artigiano) non possono essere lasciati solo per l'esposizione di prodotti artistici locali in occasione delle sagre paesane, ma devono essere l'impulso per creare un'attività produttiva, rivolta alle giovani generazioni, che offra un prodotto nello stesso tempo qualificato e commercialmente vendibile. 

Conclusioni

In conclusione la Scuola finalizzerà la sua azione alla valorizzazione di tutte quelle risorse locali che, compatibilmente con il rispetto ambientale, possano diventare sbocchi occupazionali nei prossimi anni e, che riassunti, sono:

agricoltura e zootecnia biologiche
turismo legato al Parco Regionale
artigianato, con riferimento particolare alle attività tradizionali della zona
servizi e commercio.

testo tratto dalla "Carta dei servizi"

vai alla pagina precedente vai alla home page
Scuola Media Statale "L. Amat" (c)1998 Sinnai (CA)
web-apprentice: G. Cogoni