scegli una sezione

Fare gli italiani 1

a.s. 2010-11

prof.sse  R. Angioni, R. Aragoni, T. Zanda e Consiglio di Classe della 2aA

 

Le foto di questa pagina illustrano la cerimonia di assegnazione di una borsa di studio di cui sono stati protagonisti tre ragazzi di etnia Rom. Oltre la nostra Milena Dragutinovic hanno ottenuto il riconoscimento Teresa Sulejmanovic di Selargius e Cristian Stoijanovic di Pabillonis.

La cerimonia si è svolta sabato 22 gennaio 2011, alle ore 11, presso il Centro di aggregazione Sociale di Via su Rieddu a Pabillonis.

 

da sin. prof.sse Zanda, Angioni, Aragoni

da sin.  Mons. G. Dettori (Vescovo di Ales), prof. G. Loy,  R. Onnis (Presidente dell’Unicef della prov. di Cagliari),

Il concreto riconoscimento dell'impegno e dei buoni risultati scolastici ottenuti dai tre ragazzi è stato reso possibile grazie alla Fondazione onlus “Anna Ruggiu”.

La nostra Milena è stata segnalata grazie alla sua prof.ssa di Tecnica R. Angioni che, inoltre, con le prof.sse Aragoni e Zanda e con  tutti i compagni di classe la hanno accompagnata alla premiazione a Pabillonis.

A conclusione della cerimonia, il nostro gruppo di percussioni "Is sonus de sa ia", al quale partecipa anche Milena, diretto dal prof. P. Sorrentino, ha rallegrato ulteriormente il clima.

 

Il prof. P. Sorrentino dirige "Is sonus de sa ia

Sensibili all'attività di integrazione dei Rom, come questa della Fondazione  “Anna Ruggiu”, i redattori della trasmissione "Interferenze Rom" di Radio Popolare di Roma, giovedì 10 marzo 2011, ha intervistato [ link all'intervista]  alcuni dei protagonisti di questa esperienza: la madre di Milena, la sua insegnante di italiano prof.ssa T. Zanda, il presidente della Fondazione il prof. Gianni Loy.

La Fondazione Anna Ruggiu

La Fondazione assegna da dieci anni delle borse di studio a studenti appartenenti all’etnia Rom che frequentano con profitto le scuole medie inferiori o superiori della Sardegna.

L'iniziativa è finalizzata ad incentivare e sostenere dal punto di vista economico la scolarizzazione dei ragazzi zingari, con l'obiettivo di aiutarli a raggiungere elevati livelli di istruzione. E' intendimento della Fondazione continuare a seguire i ragazzi più meritevoli, di anno in anno e ove possibile, sino agli studi di livello universitario.

Dalle strade alle aule di scuola

 

Ormai quasi del tutto superata la pratica dell’elemosina infantile, la stragrande maggioranza dei bambini e delle bambine appartenenti alle comunità rom presenti a Cagliari e nei centri limitrofi, frequentano le nostre scuole pubbliche. Spesso con grandi difficoltà a carico delle famiglie, persistendo lo stato di abbandono e di discriminazione a cui sono soggette, ma anche con rinnovate speranze in un futuro migliore.

L’assegnazione delle borse di studio ai ragazzi e alle ragazze che intendono proseguire gli studi, intende supportare queste speranze. Offrendo un aiuto concreto e valorizzando nel contempo quelle esperienze individuali meritevoli di essere prese ad esempio.

 

 

 

 

La storia della Fondazione

 

La Fondazione è stata promossa da amici che hanno collaborato con Anna Ruggiu durante l’intensa attività a favore dei più deboli e degli emarginati che ha rappresentato il principale impegno della sua vita.

Anna, scomparsa nel 1998, oltre che socia fondatrice ed ultima presidente dell'associazione Sucania, è stata l’ideatrice e l'animatrice della scuola riservata alle sole donne che negli anni passati svolse con successo la sua opera nel campo sosta dei Romà Khorakhané di via San Paolo a Cagliari.

La stessa scelta di operare con la concessione di un aiuto economico a favore di ragazzi sui quali gravano numerose difficoltà di diverso ordine e grado, intende ricordare l’impegno di Anna a favore di uno dei gruppi sociali maggiormente emarginati, quello degli zingari, e insieme la sua convinzione che la pratica non coercitiva della scolarizzazione e della formazione può farsi strumento di progressivo affrancamento dal disagio e dal pregiudizio.

 

Le finalità dell'associazione, come da Statuto, sono le seguenti:

Art. 1

E’ costituita, con sede in Cagliari, la fondazione denominata “Anna Ruggiu” al fine di ricordarne la figura, l’opera, e di proseguire il suo impegno sociale.

Art. 2

Le attività della Fondazione sono limitate alle seguenti materie:

iniziative volte alla conoscenza della cultura degli zingari e di sostegno al loro progresso sociale e materiale;

iniziative volte alla conoscenza dei rapporti tra nord e sud del mondo e di sostegno al superamento delle disuguaglianze;iniziative volte a ricordare la figura e le opere della donna che da il nome alla fondazione.

 

Nell’ambito di tali materie la Fondazione organizza, da sola o in collaborazione con altre Associazioni o Enti, attività culturali quali convegni, seminari, mostre, scuole di formazione; può istituire premi, bandire borse di studio o diffondere materiali finalizzati al perseguimento degli scopi sociali e svolgere qualsiasi altra attività compatibile con il perseguimento delle finalità della Fondazione.

 

 

Scuola Media Statale "L. Amat" © 1998 Sinnai (CA)
web-apprentice: G. Cogoni