scegli una sezione

(trascrizioni a cura  della Redazione sito Internet)

Anno scolastico 1999 - 2000

Gustavo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

prima M

prof. Pinuccio Soru

 

Indice

Bianchini

Bianchini sardi

Budino di pane

Casadinas sarde

Colomba Pasquale

Colombina

Coni di salmone

Conillu a socchittu

Coppa supergolosa

Creme caramel

Creme caramel

Crostata autunnale

Crostata di maggio

Culiscionis

Dolce allo yogurt

Dolce dell'estate

Fave bollite

Foglie di menta candite

Fregola sarda

Frittelle di piedini d'agnello

Frittelline di cicoria

Gelatine di ribes al porto

GELATINE DI RIBES AL PORTO

COPPA SUPERGOLOSA

Gnocchetti alla Campidanese

Gnocchi al forno con prosciutto

Gnocchi alla sogliola

Liquore al cacao

Melone ripieno di gelato

Minestra di Ricotta

Orecchiette e patate

Pan di Spagna farcito

Panettone di Pasqua

Pollo all'aceto

Portafogli di vitello

Quaresimali

salsiccia

Sorbetto Profumato

Spezzatino di cinghiale

Tagliatelle al curry

Torta all‘arancia

torta al cioccolato “Francese”

Tortiera di sardine al pomodoro

Zuppa parmentier

Zuppa di vongole

 

Presentazione

 

Il nome "Gustavo" nasce dal fatto che in questo opuscolo troverete tante ricette per tanti gusti diversi e sarà l'occasione per inserirlo nello spazio della cucina, con veri piatti e dolci nuovi.

Il titolo Gustavo è un gioco di parole inventato per attirare la vostra attenzione.

Per ottenere Gustavo abbiamo lavorato per un paio di mesi; i risultati giudicateli voi stessi.

Non sappiamo se la nostra idea vi piacerà, ma ve la proponiamo lo stesso per potervi, come già detto, aiutare in cucina.

Magari molti ragazzi della nostra età saranno felici di avere delle ricette scritte con parole facili da comprendere e metodi semplici da applicare.

Gli alunni che hanno collaborato a questo volume, ringraziano i professori per il sostegno e l'aiuto che ci hanno dato e per le ore di lezione che hanno perso per consentirci di ottenere questo ricettario.

 Grazie dalla prima M

di Lorenzo Escana

 

 

 

Ingredienti

10                   bianchi d’uovo
200 gr.           di mandorle

500 gr.           di zucchero

 

Preparazione
Le mandorle devono essere senza la camicia ed infornate, tagliate a striscette.

Prima bisogna lavorare lo zucchero con il bianco dell’uovo per 30 minuti in un ambiente caldo.

Quando la pasta è lavorata tutta bene e resta densa e pronta per essere infornata, si mettono le mandorle nella pasta e con un piccolo mestolo si versa in una teglia, facendo delle piramidi e spolverando con palline colorate.

Cuocere soprattutto a forno lento (forno elettrico), a 100°.

Tempo di cottura: 40 minuti.

 

 

di Rita Damu

 

 

(dosi per 40 persone)

 

Ingredienti

Albumi d'uovo                     10

Zucchero                             1kg

Mandorla infornata            500g

 

Lavorazione

Mettere gli albumi e lo zucchero a frullare fino a quando si mettono assieme (almeno un'ora col frullato).

Quando sono pronti, aggiungere le mandorle infornate e tagliate a schegge, girando lentamente.

Non appena il tutto è denso, con un cucchiaio si prende un po' d'impasto e si lascia cadere a mo' di cono in una teglia ricoperta da carta da forno, versandoli con un cucchiaio.

Cuocere nel forno a temperatura bassa sino a che non induriscono (non devono dorare).

 

 

 

 di Cristina Secchi

(Dosi per 6 persone)

 

Ingredienti

150 gr. di pane raffermo

mezzo litro di latte

50 gr. di burro o margarina vegetale

100 gr. di zucchero

50 gr. di uvetta ammollate

2 uova intere

2 mele

scorza grattugiata di arancia o di limone

farina

 

Tempo di cottura: 60 minuti

Per il caramello: 4 cucchiai di zucchero

 

Come si prepara

Tagliate il pane a fettine sottili che metterete in scodella con il burro. Versatevi il latte bollente e lasciate riposare per qualche ora. Stemperate il pane con una forchetta oppure passatelo al setaccio, unite le uova intere, lo zucchero, la scorza grattugiata di arancia, le mele sbucciate e tagliate a fettine e le uvette ammollate, asciugate e infarinate.

In uno stampo o pirofila, largo 14 cm e alta 8 c, fate caramellare 4 cucchiai di zucchero, col quale rivestirete fondo e pareti dello stampo, e lasciate raffreddare, poi versatevi il composto ben amalgamato. Sul fondo della pentola a pressione mettete l’apposita griglia oppure un appoggiapentola.

Coprite lo stampo con una carta oleata o di alluminio doppia e legatelo tutt’intorno.

Legate tutto lo stampo in croce con spago formando una specie di maniglia al centro.

Versate mezzo litro scarso di acqua nella pentola, appoggiatevi lo stampo, chiudetela; all’inizio del sibilo abbassate la fiamma e calcolate un’ora abbondante di cottura.

Togliete lo stampo e lasciate raffreddare il budino prima di sfornarlo sul piatto da portata.

 

 

di Michela Spina

 

(Caciatine) dosi per 4/6 persone

 

Tempo di preparazione

30 minuti più 15 d'attesa

 

Tempo di cottura  

40 minuti

 

Ingredienti

290 gr. di farina                     

250 gr. di ricotta fresca      

1 limone                               

120 gr. zucchero                 

3 cucchiai d'olio

2 tuorli d’uovo

1 arancia

1 pizzico di zafferano e di sale

 

Procedimento

1- Setacciate 250 gr. di farina e versatela a fontana su un piano.

Al centro mettere l’olio, un pizzico di sale e poca acqua tiepida per ottenere lavorando con le mani un impasto.

Coprire con una pentola calda capovolta per 15 minuti.

2- Passare la ricotta al setaccio.

Battete i tuorli con lo zucchero, aggiungete la farina rimasta, lo zafferano e la ricotta per formare una crema densa. Lavate e asciugate l’arancia e il limone, grattugiate le scorze e unitele.

Stendete su un piano infarinato la pasta e fatene 10 dischi del diametro di 10 cm.

3- Mettere al centro una cucchiaiata di crema, poi pizzicate sette volte il bordo della pasta per rialzarlo. Sistemate le casadinas in una teglia ricoperta con carta da forno. Cuocete in forno a 180 gradi per 40 minuti.

 

 

di Laura Concas

 

 

 

Occorrente

 1 base "Pan di Spagna"

(Se non disponete dell' apposito stampo, ritagliate la colomba su un cartoncino, appoggiatelo sulla torta ed incidete con un coltello seguendone i contorni).

 

Per farcire:    "Glassa di burro" - mezzo bicchiere di liquore "Maraschino".

Per decorare

g 200 di panna montata

g 100 di codetta al cioccolato

1 estratto per liquore "Certosa Gialla"

1 fiore di zucchero a velo

1 ciliegia candita.

 

Procedimento

Tagliate orizzontalmente il dolce e spruzzate le due parti col liquore.

Spalmate la glassa di burro sul primo strato e sovrapponete il secondo disco.

Lavorate a lungo con un cucchiaio lo Zucchero a velo (avanzatene una cucchiaiata per dolcificare la panna) e poche gocce dell'Estratto "Certosa Gialla" in modo da avere uno sciroppo denso che spalmerete con la lama di un coltello sulla superficie del dolce.

Spalmate metà della panna (dolcificata con lo zucchero tenuto da parte) sulle pareti della colomba e fatevi aderire la codetta.

Con una siringa per dolci decorate con il resto della panna e sistemate il fiore di zucchero e la ciliegia.

 

 

di M. Cristina Secchi

 

(dosi per sei persone)

 

 

Tempo di preparazione: 40 minuti, più 2 ore e 40 minuti d'attesa

Tempo di cottura: 35 minuti

 

Ingredienti

600 gr.           di farina

                    bicchiere di latte

200 gr.           di burro

130 gr.           di canditi misti

80 gr.              di mandorle

150 gr.           di zucchero

tuorli d’uovo

25 gr.              di lievito di birra

scorza di un limone

cucchiai di granella di zucchero.

 

Come si prepara

1- Mettete 4 cucchiai di farina in una tazza, unite il lievito e 6 cucchiai d'acqua tiepida e formate una palla. Incidetela a croce e copritela con una pentola calda. Lasciate lievitare il panetto per 30 minuti.

2- Versate su un piano la farina a fontana, mettete al centro 5 tuorli d’uovo leggermente battuti, 100 gr di burro ammorbidito, un pizzico di sale, il latte tiepido, la scorza di limone grattugiata e il panetto lievitato.

3- Lavorate a lungo con le mani per ottenere una pasta soda e liscia. Fatela lievitare coperta con un panno per 1 ora. Impastate nuovamente e aggiungete altri 100 gr di burro ammorbidito. Fatela lievitare coperta per altri 40 minuti.

4- Incorporate alla pasta i canditi e sistematela su una placca ricoperta con carta da forno, date con le mani la forma di una colombina. Pennellate la superficie con tuorlo d’uovo battuto, decorate con le mandorle e con la granella di zucchero.

5- Fate riposare altri 30 minuti protetta. Infornate a 190° per 10 minuti, abbassate a 150°, coprite con carta da forno e continuate la cottura per altri 25 minuti. Togliete dal forno e lasciate raffreddare completamente.

 

di Rita Damu

 

(dosi per 4 persone)

 

 

Ingredienti

Fette di salmone tagliate fini          4

Uova di salmone                                          100 gr

Uova sode                                                    2

Erba cipollina                                   un mazzetto

Limoni                                               2

Pane integrale                                  4 fette

 

Lavorazione

Tritare finemente le uova sode, unirle alle uova di salmone e irrorare con poco succo di limone. Tagliare fine l’erba cipollina, quindi unirla al composto.

Porre un po’ di composto sulle fette di salmone, arrotolare a forma di cono e irrorarle abbondantemente con il succo di limone.

Decorare con qualche filo d'erba cipollina e servire con il pane integrale.

 

di Rita Damu

 

 

(dose per 6 persone)

Ingredienti

Coniglio                               1

Aceto                                    ½ bicchiere

Olio                                      ½ bicchiere

Cipolla                                 un pezzo

Prezzemolo                          5/6 foglie

Pomodori secchi                  5

Capperi                                una manciata

 

Lavorazione

Si mette in un contenitore il coniglio, ½ del quale era a mollo nell’aceto.

Si lava  bene, per eliminare il sapore dell’aceto. In un tegame si mette l’olio, la cipolla, l’aglio, il prezzemolo, i pomodori secchi tagliati a piccoli pezzi , i capperi e il coniglio; si cuoce aggiungendo ogni tanto un po’ d’acqua.

 

 

di Valeria Pibiri

 

 

 

Per fare questa ricetta innanzi tutto ci servono i seguenti

Ingredienti

4 pesche gialle

350 g. di lamponi

250 g. di gelato di mango

250 g. di gelato di kiwi o pistacchio

Zucchero

11 amaretti

Vino moscato

Un limone

3 bicchierini di rhum

Questi sono gli ingredienti per 4 persone.

 

Procedimento

1 fase: lavorare bene le pesche e asciugarle con scotex assorbente. Dopo aprire le pesche a metà e togliere i noccioli; dopo di che tagliate le pesche a spicchietti e mettetele in una terrina.

Lavate velocemente i lamponi e metteteli con le pesche. Spolverizzate con un po’ di zucchero, spruzzate con il succo del limone e poi fatelo riposare in frigo per mezz’ora.

Riprendete i frutti, distribuiteli sopra tre amaretti, bagnate con il rhum e con un bicchiere di moscato e mettetelo ancora in frigo per mezz’ora.

 

2 fase: riprendete i frutti dal frigo e suddivideteli in coppe lasciando nella terrina il liquido di macerazione. Mettete in ogni coppa una pallina di gelato di mango e una di kiwi.

 

3 fase: decorate ogni coppa con 2 amaretti. Mettete il liquido di macerazione in una piccola pentola, fatelo sobbollire fino a quando diventa sciropposo e si sarà ridotto in 8 cucchiai su ogni coppa.

 

La cottura della macerazione è di solo di 40 minuti.

 

di Cristina Secchi

 

(Dosi per 5- 6 persone)

INGREDIENTI

- 6 uova

- 6 cucchiai colmi di zucchero

- 4 tazzine da caffè di latte

 

Per il caramello: 4 cucchiai di zucchero

 

Il tempo di cottura è di 30 minuti.

 

COME SI PREPARA

In uno stampo o pirofila larga 14 cm e alta 7 cm fate caramellare lo zucchero, poi rivestitene fondo e pareti e lasciatelo raffreddare.

In una terrina sbattete appena con il frullino le uova con lo zucchero, poi unite il latte e versate il composto nello stampo.

Procedete per tutto come descritto nella ricetta del budino di pane; all’ inizio del sibilo abbassate la fiamma e calcolate 30minuti di cottura.

Togliete lo stampo e lasciatelo raffreddare prima di sfornare la creme caramel sul piatto da portata.

 

 

di Lecca Marco

(Dosi per sei persone)

Ingredienti

Sei uova intere

Sei cucchiai colmi di zucchero

Quattro tazzine di caffè e di latte

Il tempo di cottura è trenta minuti.

 

Come si prepara

In uno stampo o pirofila larga 14 cm e alta 7 cm, fate caramellare lo zucchero; poi rivestite il fondo

e le pareti  e lasciatelo raffreddare.

In una terrina sbattete appena con il frullino le uova con lo zucchero, poi unite il latte e versate il composto nello stampo.

Procedete come descritto nella ricetta del budino di pane,

all’inizio del sigillo, abbassate la fiamma e lasciate 30 minuti di cottura.

 

 

 di Laura Concas

Occorrente

Una base di  “ Pasta frolla “

 

Per il ripieno

“Crema pasticcera”

2 grappoli d’uva

6 fichi 

2 kiwi 

alcune more

 

Procedimento

Riempite il disco di pasta frolla con la crema pasticcera.

Disponete in circolo gli acini d’uva, i fichi pelati e tagliati a pezzetti, le fettine di kiwi e le more e ...

servite.

 

di Laura Concas e Valeria Pibiri

 

 

Occorrente

Una base di “ pasta frolla “

 

Per il ripieno

g 300 di macedonia di frutta,

g 250 di panna montata,

g 200 di fragole,

una busta di zucchero impalpabile vanigliato

 

Istruzioni per l’ uso

Disponete sul fondo del disco di pasta frolla la macedonia di frutta, ricopritela con la panna dolcificata, con lo zucchero e decorate con le fragole tagliate a metà.

 

 

di Rita Damu

(dosi per quattro persone)

Ingredienti

Zafferano                                                 2 bustine

Ricotta                                                     400 gr

Farina                                                     500 gr

Sale                                                         un cucchiaino

Buccia d'arancio grattugiato                 un po’

Acqua                                                     quanto basta

Uova                                                      2

Zucchero                                               un cucchiaino

 

Lavorazione

Si impasta la farina con l'acqua (ma non deve essere né troppo dura e né troppo molle) e si lascia da parte.

Si prepara il ripieno con la ricotta e tutti gli ingredienti.

Si fa l'impasto; dopo si prepara la sfoglia e dentro si mette il ripieno.

 

 

 di Davide Simoni

 

 

Ingredienti

- 270g di farina ( 00 )

- 125g di yogurt

- 250g di zucchero

- 3 uova

- un bicchiere di olio di arachidi

- una bustina di lievito in polvere

- scorza di un limone gratugiato

- un pizzico di sale

 

Oggetti

- uno stampo rettangolare a pareti alte

- un frullatore o una frusta a mano

 

Cottura

60 minuti   gradi 180

 

Preparazione

Versare lo yogurt e lo zucchero in una ciotola; montare con il frullatore per due minuti (cinque con frusta), unire poi le uova per volta senza smettere di montare; aggiungere il sale e la scorza di limone gratuggiata.

Il composto deve essere soffice.

Incorporare la farina con il lievito poco per volta e infine l’olio.

Versare l’impasto nello stampo imburrato e farinato.

Mettere nel forno già caldo; sfornare dopo 60 minuti.

di Laura Concas

 

 

Ingredienti

250 g di farina                                  250 g di fecola di patate

250 g di zucchero                            200 g di burro 

1 bicchiere di latte                          5 uova

la scorza lavata e  grattugiata di un limone 

                 un pizzico di sale 

1 bustina di vanillina                        1 bustina di lievito vanigliato.

 

Per farcire:

400 g di panna                     60 g di zucchero a velo

1 bicchierino di liquore "Maraschino".

Per decorare:

2 pesche noci                                   1 grappolo di uva nera

alcuni acini di uva bianca    1 cestino di lamponi 

100 g di zucchero                1 busta di gel tipo chiaro.

 

Pasta. In una terrina lavorate a lungo il burro ammorbidito con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungete, uno alla volta, i tuorli, il latte, il sale, la vanillina e la scorza del limone.

Setacciatevi la farina miscelata con la fecola ed il lievito ed incorporate con molta delicatezza gli albumi montati a neve ben ferma (un pizzico di sale favorisce l'operazione).

Versate il composto in uno stampo imburrato ed infarinato e passate in forno già caldo (180°) per circa 50 minuti.

Farcitura.

Lasciate raffreddare il dolce, poi tagliatelo orizzontalmente e spruzzate le due parti col liquore.

Montate la panna, dolcificata con lo zucchero a velo e distribuitene metà sul primo disco ricomponendo il dolce con il secondo.

Decorazione. Disponete a piacere la frutta sulla torta.

Ponete in un tegame il gel insieme a 100 g di zucchero ed aggiungete poco alla volta 250 g di acqua mescolando bene. Sempre rimestando fate sobbollire per 2 minuti, lasciate intiepidire e distribuite il preparato sulla torta, mettendo a gelatinizzare in frigo per circa mezz'ora.

Con la panna tenuta da parte riempite una siringa per dolci e decorate i bordi della torta a piacere.  

 

 

 

di Damu Rita

(dosi per 4 persone)

Ingredienti

Acqua                                            2 litri

Sale                                                1 cucchiaio

Fave                                               1 kg

Aglio fresco intero                         3 foglie

 

Preparazione

Mettere a bollire l’acqua salata con le foglie verdi dell’aglio;

quando bolle, aggiungere le fave e farle bollire per circa 30 minuti.

Si servono da mangiare con olio, sale e aceto.

 

 

di Michela Spina

 

 

 

Fate bollire per 20 minuti 300 gr. di zucchero con 1 bicchiere scarso di acqua, quindi immergete le foglie di menta e lasciatele per 10 minuti, girandole ogni tanto.

Togliete le foglie, fatele raffreddare ben allineate sulla carta da forno, poi fatele asciugare al caldo.

Cospargete di zucchero a velo.

Usatele per condire gelati, mousse e torte. 

 

di Rita Damu

 

Ingredienti

Una scivedda  (grosso recipiente di terracotta)

Semola grossa                            1 kg

Semola fine                                5 kg

Uova                                         20

Bustine di zafferano                 2

Una quantità d'acqua fredda poca salata pari al volume delle uova.

 

Lavorazione

Sbattere le uova e aggiungere pari quantità d'acqua.

Versare nella "scivedda" una manciata di semola grossa, aggiungere mezzo mestolo d'acqua e uova; girare in tondo, sempre nello stesso verso, aggiungere volta per volta il liquido e la semola fine sempre girando fino ad ottenere delle palline tonde ed omogenee.

Nell'ultimo giro, quando con la mano ci si accorge che la fregola è pronta, si aggiunge un po' di farina e si gira ben bene.

Versare "su còscinu" (il preparato) dentro il ''canisteddu" (canestro di vimini) pulito e coperto da una tovaglia bianca e mettere ad asciugare. Rincominciare con la semola grossa e proseguire col liquido e la semola fine, seguendo il procedimento di prima, fino ad esaurimento degli ingredienti.

Fare asciugare al sole per una giornata, girando spesso e poi far tostare nel forno fino alla doratura.

Se si vuole un prodotto più leggero, diminuire il numero delle uova e aumentare l'acqua.

 

 

di Rita Damu

 

 

Ingredienti

Piedini d'agnello               700 g

Farina                                300 g

Un pizzico di sale

Uova                                  2

Un bicchiere d'acqua

Latte                                 

Olio                                 

 

Lavorazione

Mettere i piedini d'agnello a bollire nell'acqua per circa 1 ora.

A cottura ultimata, scolarli e tagliarli a metà.

Preparare la pastella con la farina, uova, sale, latte o acqua.

Mettere l'olio sul fuoco e quando è ben caldo, versare i piedini, precedentemente passati nella pastella e friggere.

 

 

di Rita Damu

 

(dosi per 5 persone)

 

Ingredienti

Cicoria            300 gr.

Sale                1 pizzico

Lievito                        1 pizzico

Farina            (quanto basta per fare una pastella densa)

Uova               8

 

Procedimento

Far bollire la cicoria, strizzarla e poi tagliarla a pezzetti.

Mescolare le uova con la cicoria, aggiungere il sale, il lievito e la farina, quanto basta per fare una pastella densa.

Versare a cucchiaiate nell'olio caldo.

 

 

di Federica Cutaia

 

 

Il tempo di cottura di questa delizia è di 40 minuti, più il tempo per far rapprendere la gelatina (15 minuti).

Dolce per 6 persone

 

Ingredienti

700 g di ribes nero,

350 g di zucchero semolato,

3 dl di porto “ Ruby”,

40 g di gelatina per dolci,

1 dl e mezzo di panna.

 

Procedimento

1°-  Far scaldare in una casseruola a fuoco lento lo zucchero e il ribes finché si sarà appassito. Passare al setaccio di corine il composto.

2°-   Aggiungere al passato di porto  l’acqua sufficiente per raggiungere un litro di miscela. Stemperare la gelatina in 3 cucchiai di acqua. Lasciare in ammollo per 10 minuti e poi scaldare fino a quando la gelatina sarà limpida (non dovrà bollire). Incorporarla al passato di ribes.

3°-   Inumidire con acqua fredda 6 stampini singoli o un unico grande stampo. Mettere da parte 6 cucchiai della miscela di gelatina e versare il resto negli stampini. Far raffreddare in frigorifero per 6 ore.

4°-   Immergere gli stampini in acqua bollente; poi rovesciare la gelatina nei piattini.

5°-   Far sciogliere la miscela di gelatina tenuta a parte e farla raffreddare. Circondare le formine di gelatina con la panna e, quando la miscela della gelatina sarà fredda, ma non ancora rappresa, con una siringa da dolci far colare dei goccioloni di gelatina sulla panna. Passare poi uno stecchino sulle gocce di gelatina per creare motivo decorativo che ricordi una pinna.

 

Consigli

Inumidendo i piattini su cui intendete servire il dessert, sarà più facile al momento di sfornare le gelatine di frutta, farle scivolare perfettamente al centro del piatto.

 

Aggiunta

Completate la decorazione della gelatina con 50 g di ribes nero fresco e con foglioline di erbe aromatiche: mentuccia, limoncino, aneto e finocchio.

 

 

 

Per fare questa ricetta innanzi tutto ci servono gli ingredienti, che sono questi:

4 pesche gialle

350 g. di lamponi

250 g. di gelato di mango

250 g. di gelato di kiwi o pistacchio

zucchero

11 amaretti

vino moscato

un limone

3 bicchierini di rhum.

 

Questi sono gli ingredienti per 4 persone.

 

Procedimento

1 fase: Lavorare bene le pesche e asciugarle con scottex assorbente. Dopo aprire le pesche a metà e togliere i noccioli; dopo di che togliere a spicchietti e metteteli in una terrina. Lavate velocemente i lamponi e metteteli con le pesche. Spolverizzate con un po’ di zucchero spruzzare con il succo del limone e poi fatelo riposare in frigo per mezz’ora.

Riprendete i frutti, distribuiteli sopra 3 amaretti, bagnate con il rhum e con un bicchiere di moscato e mettetelo ancora per mezz’ora. 

2 FASE: Riprendete i frutti dal frigo e suddivideteli in coppe lasciando nella terrina il liquido di macerazione. Mettete in ogni coppa una pallina di gelato di mango e una di kiwi.

3 FASE: Decorate ogni coppa con 2 amaretti. Mettete il liquido di macerazione in una piccola pentola, fatelo sobbollire fino a quando diventa sciropposo e si sarà ridotto in 8 cucchiai su ogni coppa.

La cottura della macerazione è di solo di 40 minuti.

di Rita Damu

 

(dosi per 4 persone)

 

Ingredienti

Gnocchetti                                  700 g

Salsiccia di maiale                     200 g

Cipolla                                       1

Olio d'oliva                               2 cucchiai

Pomodori pelati                        1 kg

Sale e pepe                                q b

Vino                                          1/4 bicchiere

 

Procedimento

Prendiamo una casseruola, versiamo a cucchiai l'olio d'oliva, mettiamo a rosolare per qualche minuto la salsiccia tagliata a pezzetti.

Una volta che la salsiccia è dorata, aggiungiamo la cipolla finemente tagliata e 1/4 di bicchiere di vino bianco.

Mettiamo i pelati, aggiungiamo il pepe e facciamo cuocere tutto; nel frattempo facciamo bollire l'acqua salata, buttiamo gli gnocchetti.

Servire caldi.

 

di Andrea Mascia

 

(Dosi per 4 persone)

 

Ingredienti

-gnocchi pronti 720 g

-passata di pomodoro 350 g

-mozzarella 250 g

-prosciutto cotto di spalla una fetta 100g

-olio d’oliva 1 cucchiaio (10 ml)

-cipolla 1/2 (70g)

-burro 1 cucchiaio (10g)

-basilico 1 rametto (10g)

-noce moscata1 grattata

-sale grosso 6 cucchiai

-pepe 1 spolverata

-sale fino 1 pizzico

 

Procedimento

1

-Fare il sugo

-Sbucciate,lavate e tritate  la cipolla, soffriggetela 5 minuti in un tegame con l’olio.

-Unite la passata di pomodoro e salate con il sale fino.

-Cuocete 30 minuti a fiamma bassa

-Aggiungete il basilico  pulito con carta da cucina inumidita e spezzettato con le mani

2

-Cuocere gli gnocchi

-Portate a bollore in una pentola 6 litri d’ acqua.

-Tagliate la mozzarella a dadini e il prosciutto cotto a striscioline di 3mm di spessore.

-Salate l’acqua con il sale grosso e versate gli gnocchi.

-Cuoceteli 1 minuto e toglietelidall’acqua non appena tornano a galla.

3

-Completare il piatto.

-Scaldate il forno a 200 gradi

-Condite gli gnocchi con la salsadi pomodoro

-Metteteliin una larga pirofilaadtta al forno, unta con un cucchiaio di burro

-Cospargete gli gnocchi con i dadini di mozzarella e le striscie di prosciutto

-Insaporite la preparazione con la noce moscata e il pepe.

-Infornate la pirofila e cuocete 20 minuti

4

-Sevite nello stesso recipiente di cottura.

 

 

di Valeria Pibiri

 

(dosi per 4 persone)

 

Ingredienti

4 dl e mezzo di latte

2 tuorli d'uovo

150 g di semolino

300 g di filetti di sogliola limanda

grana grattugiato

1 dl di panna

mezzo cucchiaio di concentrato di pomodoro

burro, noce moscata

sale, pepe

 

Procedimento

1 Cuocete i filetti di sogliola in 30 g di burro, per 6-7 minuti, salateli e poi pepateli al mixer.

Scaldate il latte con 50 g di burro, una presa di sale e una grattata di noce moscata.

Versatevi il semolino a pioggia e fate cuocere su fuoco basso per 15 minuti, mescolando.

Togliete dal fuoco e unite i tuorli, uno per volta, sbattendo energicamente; dopo di che incorporate il passato di sogliola.

Mescolate poi con la punta di un cucchiaio, prendetene delle porzioni e arrotolatele fra le palme inumidite, formando delle palline.

2 In una pirofila scaldate la panna con 30 g. di burro e il concentrato di pomodoro.

Cuocete le palline in acqua bollente salata, scolatele con una schiumarola, non appena verranno a galla e trasferitele nella pirofila.

3: Mescolate con molta delicatezza, spolverizzate con 4 cucchiai di grana e a piacere passate le palline per 2-3 minuti sotto il grill del forno, per farne gratinare leggermente la superficie.

 

 

di Rita Damu

 

 

Ingredienti

Latte                                  1 litro

Zucchero                           1 kg

Cacao amaro                     100 g

Grappa o alcool                1/4 di litro

 

Lavorazione

Mischiare bene lo zucchero col cacao; aggiungere il latte e metterlo a cuocere rimestando.

Si lascia bollire per 7 minuti; quando si raffredda, aggiungere la grappa o l'alcool e si mischia bene.

Dopo s'imbottiglia.

 

 

di Michela Spina

 

(Dosi per 6 persone)

 

Ingredienti

1 confezione di gelato alla fragola

1 confezione di vaniglia

1 melone

1 cestino di lamponi

6 fragole

1 cucchiaio di zucchero

Il succo di 1 limone

Alcune foglie di menta

 

Preparazione

Tagliate il melone a zig zag, con un coltellino molto affilato, poi liberatelo dai semi e con l'apposito attrezzo formate delle palline che metterete in una ciotola.

Lavate e asciugate i lamponi e uniteli alle palline di melone assieme alle fragole lavate e tagliate a fettine, condite con lo zucchero e il succo di limone e mescolate delicatamente.

Dal gelato che avrete tenuto per 5 minuti a temperatura ambiente, ricavate delle palline.

Riempite le due metà di melone con il gelato e la frutta e guarnite con alcune foglie di menta.

Accompagnate con la salsa così preparata. Dopo aver lavato i lamponi, metteteli in un frullatore assieme al limone spremuto, quindi versate in una salsiera.

 

 

di Rita Damu

 

(dosi per 2 persone)

 

Ingredienti

Fregola                           g 150

Ricotta secca salata        g 150

Pomodori                       g  200

Acqua                             litri 2

 

Lavorazione

Pelare e  tagliare i pomodori, sbollentarli per qualche minuto, aggiungere l'acqua e farla bollire per circa un quarto d'ora. Grattugiare la ricotta e farla sciogliere in una ciotola, insieme a qualche mestolo di brodo di cottura; versare lentamente la fregola nel brodo bollente e farla cuocere per circa dieci minuti. Versare la ricotta, mescolare e servire.

 

 

di Laura Concas

 

(Dosi per 4 persone)

 

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

 

Ingredienti

500 gr di orecchiette fresche

300 gr di patate

1 cipolla rossa

1 spiccio di aglio

2 rametti di rosmarino

50 gr di burro

150 di panna, prezzemolo

sale e pepe

 

Procedimento

1) Pelate le patate, tagliate a dadini. Pelate la cipolla e affettatela sottile. Separate le foglioline di prezzemolo dai gambi e lavate le foglie in abbondante acqua, asciugatele in un panno.

 

2) Spiccate dal rosmarino un cucchiaio di foglioline e unitele a quelle di prezzemolo.Tritate finalmente con la mezzaluna. Pelate lo spicchio di aglio e rompetelo con un colpo del palmo della mano. Ponete al fuoco una pentola con abbondante acqua salata.

 

3) Rosolate dolcemente il burro, con l’aglio e con un rametto di rosmarino per 1 minuto. Eliminate l’aglio e unite la cipolla. Cuocete per 2 minuti poi aggiungete le patate. Salate ed eliminate il rosmarino, cuocete per 10 \ 12 minuti.

 

4) Nel frattempo lessate le orecchiette. Aggiungete alle patate il trito e la panna. Cuocete ancora un minuto poi spegnete. Scolate le orecchiette e versatele nella padella con le patate,mescolate bene, preparate e servite.

 

 

di Laura Concas

 

 

Occorrente

1 base "Pan di Spagna

Per farcire: "Crema pasticciera al cioccolato", mezzo bicchiere di liquore "Crema Cacao Bianca".

Per decorare: 1 bustina di zucchero impalpabile vanigliato

 

Procedimento

Tagliate orizzontalmente il dolce e spruzzate le due parti con il liquore.

Spalmate la crema pasticcera al cioccolato sul primo strato e sovrapponete il secondo disco.

Spolverizzate sulla superficie della torta il Novosprint e lo Zucchero impalpabile vanigliato.

 

 

 

Pane condito

di Rita Damu 

 

(dosi per 6 persone)

 

Ingredienti

pane sardo                            1

sugo                                     1l

pecorino sardo                     1 etto e mezzo 

acqua                                    3 l

sale                                       una manciata

 

Procedimento

Si mette una pentola con l’acqua e si fa bollire,

si versa il sale, si taglia il pane a fette e lo si immerge nell’acqua bollente.

Si lascia per qualche minuto e poi si scola.

Si prepara il sugo e si condiscono le fette di pane a strati con sugo e abbondante  pecorino.                         

 

 

 

di Lorenzo Escana

 

 

Ingredienti

 

Per l’impasto

400 g. di farina bianca

1 busta di lievito di birra

10 g. di zucchero (2 cucchiaini)

1 cucchiaino raso di sale

2 uova

2 cucchiaini d'olio d’oliva

150-175 ml acqua tiepida (37°- 40°)

100 g. di parmigiano grattugiato

100 g. di pecorino fresco a dadi

 

Per facilitare

120 g. di maionese

60 g. di prosciutto cotto a listarelle

alcune foglie d’insalata gentile riccia

40 g. di prosciutto crudo

e 40 g. di salame affettato

 

Preparazione

Setacciare la farina in una terrina larga e mescolare.

Al centro del mucchio praticare una buca e versarvi zucchero, sale, uova, olio ed amalgamare il tutto con una forchetta, aggiungendo un po’ per volta l’acqua. Lavorare l’impasto sul piano del tavolo infarinato per almeno 10 minuti, allargando con i pugni chiusi, riavvolgendolo e sbattendolo sul tavolo, fino al completo assorbimento del liquido (l‘impasto deve restare molto morbido).

Rimetterlo nella terrina infarinata, coprirlo con uno strofinaccio umido e porlo a lievitare in luogo tiepido, fino a quanto il suo volume sarà raddoppiato (40 minuti circa). Incorporare i formaggi all'impasto, metterlo in uno stampo o pentola a sponde alte (diametro 15 cm) imburrati ed infarinati e porre a lievitare in luogo tiepido per 30 minuti.

Cuocere per 30-35 minuti nella parte inferiore del forno (preriscaldato, elettrico o a gas: 180°-200°; ventilato: 170°-190° C), tagliare la calotta del panettone raffreddato a 4 cm dal bordo superiore e dividere il resto in otto strati.

Serbare 25 g di funghi, una fetta, per tipo, dei salumi ed una foglia d'insalata.

Mescolare 60 g di maionese con i funghi rimasti ed il prosciutto cotto. Distribuire la metà di questa crema ai funghi e l’insalata nel 6° e 7° strato. Distribuire su questo la maionese rimasta ed il salame, sovrapporre 1’8° strato e tagliare il panettone in otto spicchi. Completare il panettone con la calotta e decorarla con i funghi, i salumi e l'insalata serbati.

 

 

di Valeria Pibiri

 

 

Ingredienti per 4 persone :

650 g. di pollo a pezzi

una noce di burro

4 cucchiaini di olio

uno spicchio di aglio

un rametto di rosmarino

un dl. di aceto

qualche stelo di erba cipollina

sale, pepe.

 

Come si prepara

1 Lavate il pollo e asciugatelo.

In una casseruola fate scaldare il burro con l’olio: unite l’aglio, fatelo soffriggere, poi profumate con il rametto di rosmarino.

2 Aggiungere al condimento i pezzi di pollo  e fateli dorare da tutte le parti, rigirandoli.

Salate, pepate, bagnate con l’aceto.

 

 

 

di Andrea Carbone

 

(Dosi per 4 persone)

 

Tempo preparazione: 20 minuti

 

Tempo cottura: 26 minuti

 

Ingredienti

800 gr. di polpa di vitello divisa in 4 scaloppe

300 gr. di carote

3 zucchine

2 pomodori maturi

2 spicchi di aglio

1/2 bicchiere di vino bianco, secco

4 sottilette

2 cucchiai di farina

3 cucchiai di olio

sale

peperoncino

 

Procedimento

1 Pulite le verdure, lavatele e tagliatele a dadini tenendo

separati i pomodori. Pelate l aglio e tritatelo

finemente. Rosolate dolcemente aglio, carote e zucchine

con 1 cucchiaio di olio, salate e unite il peperoncino

a pezzetti.

2 Bagnate con la meta del vino e fate evaporare

aggiungete i pomodori, cuocete.

 

 

di Michela Spina

 

 

Dosi per 800gr. di dolcetti

500 gr. di mandorle

200 gr. di farina

2 uova  e un  tuorlo

1/2 di noce moscata in polvere

1/4 di cucchiaino  di chiodi di garofano in polvere

un pizzico di pepe  bianco

60 gr. di  scorzette di cedro e arancia candite.

1 tostate  le ma  

Il riccio di Federico Deias

 

Ingredienti

Per l’ impasto : 3 uova - 125 g di zucchero - 1 pizzico di sale - 1 fialetta aroma limone - 100 g farina bianca - 50 g frumina - 1\2 busta di lievito.

Per farcire e decorare : 400 ml di panna da montare - 1 busta di vanillina - 160 g di cioccolato fondente - 1 pera piccola ben matura - 200 ml succo di albicocca - 50 g di pinoli - 2 ciliegie condite.

 

Procedimento

            Per la farcitura, portare ad ebollizione la panna e vanillina, togliere dal fuoco, sciogliervi il cioccolato tritato e lasciare in frigorifero per una notte.

            Per l’ impasto, sbattere a schiuma i tuorli ( serbando le chiare ) con 3 cucchiai d’acqua bollente e aggiungere, sbattendo 80 g di zucchero, sale e aroma.

            Unirvi le chiare montate a neve durissima con lo zucchero rimasto, setacciare la farina mescolata con la frumina e, per ultimo, il pane degli angeli.

            Distribuire l’ impasto su una lastra da forno ( cm 30 x 40 ) foderata con carta da forno e cuocere per 10-15 minuti nella parte media del forno preriscaldato ( elettrico : 180 - 200°; ventilato : 170 - 190° ; a gas : ( 190 - 210° ).

            Capovolgere il dolce su un canovaccio cosparso di zucchero, togliere la carta e lasciare raffreddare.

            Ritagliare dal dolce 3 gocce di 21 x 16 cm, 18 x 13 e 15 x10 cm.

            Mettere i ritagli rimasti sulla lastra del forno e tostarli per 15 - 20 minuti nella parte media del forno preriscaldato a 100°C.

            In una terrina lavorare a crema la farcitura con uno sbattitore ed unirvi i ritagli di dolce sbriciolati tagliare a fette sottili la pera tenendo 4 fette piccole per gli occhi e le zampe;

bagnare la goccia più grande con un po’ di succo, spalmarvi un po’ di crema e distribuirvi qualche fettina di pera.

            Sovrapporre la goccia media, ripetete l’ operazione con la goccia piccola.

            Decorare con i pinoli e, con una tasca da pasticcere a bocchetta liscia, formare le zampine con la crema rimasta con le fette di pera e con le ciliegie formare gli occhi e le unghie.

 

 

di Simon Serra

 

Per fare la salsiccia ci vogliono i seguenti ingredienti

uova

farina

carne di maiale macinata

aglio finemente tagliato

 

Procedimento

Si prendono le budella di maiale e si infilano nella macchinetta apposita; questa ha una manovella e facendola girare, esce il macinato di carne di maiale che entra nelle budella del maiale.

Le budella con tutti gli altri ingredienti si arrotolano bene e così nasce la squisita salsiccia fresca. 

Buone feste da Simon.

 

 

di Michela Spina

 

(dosi per 4 persone)

Tempo preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura: 10 minuti

 

Ingredienti

3 limoni

300 gr. di zucchero

500 gr. d’acqua

2 albumi

qualche rametto di melissa.

 

Preparazione

1 Preparare uno sciroppo, versando in un tegame l’acqua e lo zucchero e tenete nel fuoco sino a quando lo zucchero non si sarà sciolto, profumatelo con la grattugiata di un limone.

2 Appena lo sciroppo sarà raffreddato, unite il succo dei limoni e gli albumi montati a neve ben soda.

3 Filtrate il tutto e ponete il ricavato a gelare in freezer. Servite guarnendo con i rametti di melissa.

Il vino non è consigliato.

 

di Andrea Carbone

 

 

Ingredienti

20 g di olio

un pizzico di aglio

300 g di carne di cinghiale

30 g di sughetto

un pizzico di sale

una foglia di rosmarino

e infine un ramoscello di mirto

 

Lo spezzatino di cinghiale è una ricetta con olio, aglio, carne, sughetto, sale, rosmarino e mirto.

E’ molto gustoso e saporito e la cottura più o meno dura 15 minuti.

E’ una ricetta molto prelibata e anche molto buona da mangiare.

 

 

 

di Cristina Secchi

 

 

(Dosi per 4 persone)

 

Tempo preparazione: 15 minuti.

Tempo cottura: 30 minuti.

 

Ingredienti

-350 gr. di tagliatelle fresche

-1 noce di burro

-1 cucchiaio di farina

-1 cucchiaio di curry

-1 limone

-1 cucchiaio di foglie di salvia

-1 sedano e timo tritati

-1 pizzico di noce moscata

-2 cucchiai di brodo

-2 zucchine novelle, sale.

 

Come si prepara

1 Fate imbiondire la cipolla in una casseruola con il burro, quindi unite le zucchine tagliate a bastoncino per alcuni secondi.

2 Unite il trito di sedano, salvia e timo, cospargete con la noce moscata, poi aggiungere la farina e mescolate delicatamente.

3 Bagnate con il brodo, insaporite con il curry, diluito in acqua calda, salate e fate cuocere a fuoco lento per 20 minuti, aggiungendo un poco di succo di limone.

4 Lessate le tagliatelle in abbondante acqua salata, scolatele con la salsa preparata, aggiungendo anche le zucchine.

Servite con vino bianco.

 

di Carlo Lisu

 

 

Ingredienti

Due arance

tre etti di zucchero

tre uova

tre etti di farina 00

una bustina di lievito.

 

Preparazione

Si gira bene in una terrina lo zucchero con i tuorli e la buccia grattugiata delle arance, si aggiunge il succo; la farina si gira lentamente in modo che non faccia grumi e poi si aggiungono gli albumi montati a neve; si gira bene il tutto per una decina di minuti e si aggiunge il lievito.

Si imburra una tortiera, si versa e si cuoce a forno moderatamente caldo per mezzora circa (180°).

Torta di mele  di Lucrezia Ghiani

 

Ingredienti

24 cucchiai di farina a raso

1 bicchiere di latte

1 bicchiere di olio di semi

1\2 bustina di lievito Bertolini

4 mele sbucciate e tagliate a fette

12 cucchiai di zucchero

 

Preparazione

Mettere i tuorli in un contenitore, poi mettere lo zucchero e sbattere tutto assieme;

aggiungere il latte, poi mettere la farina e mescolare tutto insieme.

Buttare l’olio e il lievito, poi montare l’albume.

Imburrare la teglia, spolverarla con la farina tipo 00.

Mettere l’impasto nella teglia con le mele. Mettere la teglia nel forno per circa 1 ora e 20 minuti.

 

 

di Spina Michela

 

 

Occorrente

6  cucchiai  di farina

5  cucchiai  di zucchero

3  cucchiai  di cacao dolce

4  cucchiai  di latte

100  g di burro

un  sacchetto  di lievito

2  uova

un  recipiente,  un  contenitore per  mettere  la  torta a cuocere e un mestolo.

 

Procedimento

1) Mettere  nel recipiente la farina, il cacao dolce e lo zucchero e mescolare bene.

2) Versare il latte e le uova e mescolare bene.

3) Infine versare la bustina di lievito e il burro “non intero, ma sciolto in un pentolino a fuoco  lento.

4) Dopo versare sul contenitore da forno, mettere nel forno per 45 minuti a 200° (se volete potete mettere zucchero a velo).

5) Dopo la cottura lasciare a sfreddare e dopo “leccatevi i baffi”.

 

di Cristina Secchi

 

 

 

(dosi per 4 persone)

 

Tempo di preparazione: 15 minuti.

Tempo di cottura: 30 minuti.

 

Ingredienti

origano

basilico

prezzemolo

400 gr. di sardine pulite, diliscate e senza testa

300 gr. di polpa di pomodoro

3 cucchiai di olio d ‘ oliva

1 spiccio d ‘ aglio

1 mazzetto di basilico e uno di prezzemolo

1 cucchiaino di origano

sale e pepe.

 

Come si prepara

1 Tritate l‘aglio con il basilico e il prezzemolo.

2 Ungete d’olio una pirofila e mettete sul fondo metà delle sardine disposte a raggiera

3 Distribuitevi sopra metà dose di pomodoro e di trito aromatico, salate, pepate e spolverizzate di origano.

4 Irrorate d’olio e cuocete in forno a 200° per 30 minuti.

Lasciate intiepidire e servite direttamente nel recipiente di cottura.    

 

 

di Cristina Secchi

 

(Dosi per 4 –5 persone)

 

Ingredienti

- La parte bianca di due porri grossi (potrete adoperare la rimanenza  dei porri usati per il passato di piselli )

- 750 gr di patate

- 50 grammi di burro o margarina vegetale

- 1 litro di acqua calda

- 2 cubetti di dado

- crostini di pane fritti con burro

- parmigiano grattugiato.

 

Il tempo di cottura è di 10 minuti.

 

Come si prepara

Mondate i porri, affettateli e fateli imbiondire leggermente con 25 gr. di burro.   Unite le patate tagliate a spicchi, l’ acqua, il latte e i dadi. Chiudete la pentola; all’inizio  del sibilo abbassate la fiamma e calcolate 10 minuti di cottura.  Passate tutto al passaverdure; poi mettere il pasto sul fuoco per pochi minuti a scaldare nella pentola scoperta.  Mescolatevi il rimanente burro e servite il passato con i crostini e con parmigiano grattugiato.

 

 

di Andrea Carta

 

 

Ingredienti  per quattro persone.

Tempo di cottura: ore 1

Due kg di vongole

Una scatola di pelati da 450g.

Prezzemolo

Una cipolla

Due spicchi d’aglio

Un pezzetto di peperoncino rosso

Un bicchiere di vino bianco

Olio

Pane pugliese.

 

Come si prepara

Lavate ripetutamente le vongole sotto l’acqua corrente in modo da eliminare la sabbia.

Mettere sul fuoco un largo tegame con due cucchiai d’olio e il vino; portate ad ebollizione.

Fate cuocere a fuoco vivo su un recipiente semicoperto, fino a che i gusci non si saranno aperti (scartando le vongole chiuse).

Aiutandovi con un mestolo forato, sgocciolate le vongole, mettetele da parte e filtrate con un telo bianco il liquido rimasto nel tegame.

Mondate e affettate sottilmente la cipolla, fatela rosolare in un largo tegame insieme agli spicchi d’aglio e tre cucchiai d’olio; quando saranno leggermente imbionditi, aggiungete i pelati, il peperoncino spezzettato e una presa di sale.

Lasciate cuocere, coperto per 20 minuti. Quindi unite le vongole e il liquido di cottura già filtrato. Il sugo a fine cottura, dovrà essere abbondante, perciò sarà necessario aggiungere dell’acqua calda. Cuocete ancora per 10 minuti, regolate di sale e spolverizzate con abbondante prezzemolo tritato.

Tostate nel forno otto fette di pane pugliese, distribuitele in fondine individuali e ricopritele con il loro sugo.

Portate in tavola ben caldo.

 

 

fre-sin.gif (1134 byte)

vai alla home page

fre-des.gif (1145 byte)

Scuola Media Statale "L. Amat" © 1998 Sinnai (CA)
web-apprentice: G. Cogoni