scegli una sezione

proff.sse Luciana Piras e Annalisa Ghiani
a. scol. 2000/2001
1M

[Scheda metodologica]

copertina1.jpg (47896 byte)

 

Un giorno un gatto perlustra la citt in cerca di cibo.

Gira gira arriva davanti ad un ristorante. Un cameriere esce per buttare i rifiuti nel cassonetto di fronte.

Il gatto si avvicina piano piano al cassonetto quando improvvisamente compare un cane. Il cane con aria furiosa e determinata inizia a ringhiare, e il gatto impaurito drizza il pelo.

Dal cassonetto si diffonde nell'aria un profumo invitante d'arrosto. Il cane e il gatto fronteggiandosi a distanza si avvicinano al cassonetto.

 

Il cane ringhia:

"Sloggia dal mio territorio!"

Il gatto risponde:

"Il cibo che l'uomo ha buttato l'ho visto prima io!"

E il cane:

"Tutto ci che cade nel mio territorio mio! E quindi mio!"

Entrambi, affamati, si gettano dentro il cassonetto, il cane, molto pi grosso, riesce ad occupare tutto lo spazio ed il gatto costretto a schizzare via.

Il cane addenta un bel pezzo di bistecca e inizia a divorarla con godria. Il gatto, sbavando, osserva avvilito.

Il cane mentre gusta la bistecca si ferma e osserva il gatto:

"Che hai tu da guardare?"

Gli occhi del gatto esprimono desiderio e disperazione. Il cane inizia a sentire compassione e pena a tal punto che la carne gli sembra meno gustosa.

Il gatto percepisce il cambiamento e piano piano si avvicina. Il cane tutto preso dai suoi nuovi sentimenti lascia cadere un pezzo di bistecca. Il gatto si lancia e finalmente pu mangiare.

I due animali, sazi, decidono di dividere il territorio diventando buoni amici.

 

Da quel giorno ogni volta che qualcuno manifestava cattive intenzioni si difendevano e appoggiavano a vicenda e quando c'era qualche randagio affamato dividevano il cibo con lui da buoni amici.

 

 

CHI TROVA UN AMICO
TROVA UN TESORO

Segue >>

fre-sin.gif (1134 byte) vai alla home page fre-des.gif (1145 byte)
Scuola Media Statale "L. Amat" 1998 Sinnai (CA)
web-apprentice: G. Cogoni