GiornAmat

La terza dimensione
Il mondo delle prof.

Di Francesco Aru  2^ g

Sono in viaggio in crociera:  destinazione isole Paradise .
Ah, scusate, non mi sono presentato, sono CISCO PISTIS e sono nella mia cabina. Sul ponte della nave in crociera si sentono urla perche? Perch si attaccato un BASILISCO marino dichiarato estinto nel cretaceo. A un certo punto il basilisco ci trascina in un tratto di mare, il fantomatico triangolo delle Bermuda, precipitiamo in un mondo di un'altra dimensione e dentro ci sono mostri, vampiri, robot e pipistrelli grandi come una casa. In questo mondo ci sono tre porte al di l delle quali ci sono 3 universi. Io, incuriosito, passo attraverso la prima porta e vedo un mondo strano dove la terra conquistata dalle verdure. Il re di quel mondo Carolino Carotino che ogni 25 giorni si fa pagare le tasse con i soldi di cacio, al di l della seconda porta ci sono i personaggi dei cartoni animati  e  dei film e in un incontro di box c' Topo Gigio contro Topolino e anche i Simson contro Pochemon:  gi che ci sono rubo a Yughi tutte le sue carte, oltrepasso la terza e ultima porta, l pero c' un mondo terribile, ci sono le prof giganti, che regnano sovrane sulla terra. La regina, di origine egiziana, comanda su tutti e va insieme con le prof in giro per il pianeta a colpire gli alunni delle scuole .Ognuna ha le sue armi d'attacco: la prof di tecnica lancia compassi e squadrette, quella di ginnastica tira palloni infuocati, quella di artistica immobilizza con una miscela di colori che immobilizza e succhia l'energia, e la prof di musica spacca i timpani con la sua musica assordante e infine la regina colpisce i poveri alunni con i numeri che le escono dalla bocca con la sua voce stridula e poi li addormenta.
Che mondo terribile! Io cerco di distruggere le prof con le loro stesse armi, La  prima   la prof di tecnica che, appena mi vede, mi vede mi tira un centinaio di compassi, poi mi prende per l'orecchio e mi mette a lavorare; io nella mia dimensione in tecnica ho due e quindi appena la prof  vede il disegno, svanisce, in pratica distrutta. Allora io, tutto agguerrito, vado dalla prof di musica che suona una musica orrenda; allora io vedo che in terra c' un flauto, lo prendo e lo suono. La prof. strizza gli occhi e urla, poi mi tira un flauto in testa e sparisce, per il bernoccolo . Manca solo la prof. di artistica che inizia a tirarmi della pittura addosso e io mi inchino a terra e trovo della argilla e gliela tiro da tutte le parti. lei ormai immobilizzata  dall'argilla, vedo

vai all'indice
Vai al sommario

34
ml>