9

GiornAmat

EMELYN

Di Silvia Zanda 1° B


Mi chiamo Emelyn, sono una bellissima rana, con una pelle verde brillante, con il mio gracidio facevo innamorare tutti i rospi e i ranocchi del laghetto.

Un giorno tenni una sfilata di moda, alla fine mi ritirai nel mio camerino, sentii bussare la porta, pensai che fosse un mio ammiratore,  ma quando andai ad aprire, una mano mi afferrò: era un principe, gridai : - Non  baciarmi ti prego -

Ma lui mi baciò .

Mi ritrovai in un letto: ero una orribile principessa .


Il  giorno prima del mio matrimonio, vidi  un rospo, cercai di accarezzarlo, ma lui scappò e stava per finire sotto un carro, ma lo fermai .

Lui per ringraziarmi mi baciò , ridiventai rana, e, naturalmente, lo sposai e vivemmo   felici con tanti girini.

Indice   Indice sezione

>