GiornAmat

Le opinioni sulla guerra

di Roberta Spanu e Paola Patteri


Un terribile attentato ha colpito il cuore dell' America. Gli Stati Uniti si preparano a reagire. Secondo i nostri famigliari questo fatto coinvolgerà tutto il mondo perché a prescindere dalle razze, religioni e dalle idee politiche è un fatto che ha  creato orrore ed e stato condannato da tutti pensando alle conseguenze che nessuno di noi riesce ad immaginare. Potrebbe succedere un conflitto a livello mondiale e le conseguenze di tale guerra potrebbero essere disastrose in quanto verrebbero usate delle armi atomiche ed ancor peggio le cosiddette armi batteriologiche, che portebbero le popolazione ad aver paura persino di bere l'acqua e mangiare cibi che potrebbero essere inquinati. La gente pensa che la guerra non si debba fare, perché causerebbe gravi conseguenze per tutto il mondo. Siamo stati educati ad a agire e a risolvere i pro-blemi con le parole e vorremmo continuare così e cercare di evitare una guerra mortale, anche se i terroristi hanno causato gravissimi danni alla popolazione americana. I terroristi devono essere puniti, ma la pace è più importante. Abbiamo chiesto il parere ad alcuni nostri compagni. Tra loro alcuni hanno risposto che la guerra non si deve fare perché questa è una questione che riguarda l' America e non dovrebbe coinvolgere gli altri Paesi, un'  altra opinione è che devono cercare i veri colpevoli e le persone che cercano di nasconderli per pagare i danni  causati all' America e alla popolazione .

Indice