di Yuri Laconi

 

Al principio l’idea che a Sinnai si potesse giocare a Rugby appariva sicuramente inattuabile. Il Rugby è uno sport poco conosciuto e, sino a qualche tempo fa praticamente inesistente in Sardegna; ciò non faceva certo prevedere alcuna possibilità di riuscita per questa disciplina.

Bisogna perciò riconoscere che senza la tenacia e la passione di Ugo Tremulo, ex giocatore nonché appassionato e conoscitore di questo sport, la disciplina rugbystica difficilmente sarebbe approdata a Sinnai”. Queste parole sono state scritte in un periodico locale da Giuseppe Garofano, circa 25 anni fa, questa persona oggi non c’è più, gli è stato dedicato il campo nel quale tanti giovani praticano il rugby che a Sinnai è una bella realtà. L’ opera di Ugo Tremulo è stata utile non solo per portare il Rugby a Sinnai ma anche perché è riuscito a portare un nucleo di giovani che praticano questo sport. La società era sino al 1981 affiliata alla “Polisportiva Sinnai” poi in seguito si è spostata nel campo“Bepi Garofano”; (dedicato appunto a Giuseppe Garofano che morì tragicamente in un incidente stradale), diventando la società 7 fradis rugby. Il rugby è un mondo piccolo rispetto a quello degl’ altri sport, però chi gioca a rugby gioca per il piacere di giocare e non per i premi in palio, poi i giocatori della stessa squadra diventano dentro e fuori il campo un gruppo molto compatto.

Rugby a Sinnai