Cronaca di un bel viaggio

Siamo appena usciti dall'areoporto di Lisbona in Portogallo, c'è una marea di gente che viene da tutti gli stati Europei, sono impazienti di vedere le partite dell'Europeo 2004. Dobbiamo attraversare la strada per riuscir a prendere l'autobus che ci porterà allo stadio, ma è molto difficile perché oggi c'è un traffico tremendo. Finalmente siamo riusciti a prendere l'autobus e dopo 2 ore di viaggio arriviamo allo stadio, c'è una marea di persone per fare la fila per i biglietti, stanno arrivando le varie squadre con i loro pullman. Abbiamo notato che i pullman dell'Ucraina, della Russia e di tante altre squadre dell'Est rispetto ai pullman dell'Italia e di altre squadre dell'ovest e del nord sono molto più piccoli e malandati perché hanno meno soldi. Siamo entrati allo stadio ci siamo accomodati negli spalti, ecco le squadre che entrano in campo ed inizia la partita tra Italia - Germania. La partita si conclude con un pareggio; secondo noi il pareggio è stato giusto perché le due squadre si sono equivalse. 

Carlo Margini
Carlo Tronci

vai alla pagina precedente vai all'indice

>