L’ arbitro nel gioco o nello Sport è una persona importantissima.

Nel calcio è una figura fondamentale, vigila sul regolare svolgimento del gioco.

Egli decide l’ inizio e la fine della partita, naturalmente cronometrando attentamente che vengono rispettati i tempi stabiliti dal regolamento. Ciascuna partita dura 90 minuti (2 tempi da 45 minuti) più eventuali tempi supplementari (2 tempi da 15 minuti).

Durante le partite corre a fianco dei giocatori e svolge il suo ruolo con la collaborazione di 2 assistenti  che stanno a bordo campo: sono i guardalinee.

L’arbitro sanziona le scorrettezze mostrando dei cartellini  al giocatore interessato:   il cartellino giallo segnala un’ ammonizione , indica al giocatore che deve essere più attento durante la partita e in caso di una seconda ammonizione verrà espulso dal campo e non giocherà per almeno 3 partite di campionato .

 Il più temuto è il cartellino rosso in quanto indica l’espulsione immediata. Viene mostrato al giocatore che ha commesso una grave scorrettezza nei confronti di un avversario.

Tutti ricordiamo l’episodio di cui si rese responsabile il famoso giocatore della Roma , Totti quando durante l’incontro fra Italia e Danimarca nei campionati europei sputò addosso a un giocatore avversario . Per quell’atto fu immediatamente espulso dal gioco e successivamente si  decise di escluderlo dalle partite per due mesi.

Con  quell’azione gravissima e antisportiva Totti deluse tantissimi tifosi e i suoi stessi compagni di squadra, perché la prima regola da rispettare per un giocatore, oltre alla sua bravura nel gioco, deve essere  la correttezza.

Il linguaggio dell’arbitro è quello delle regole che devono essere applicate con assoluta imparzialità, è un linguaggio immediatamente comprensibile a tutti perché è fatto di simboli, come i  cartellini , il fischietto , semplici  gesti con le mani.

Senza l’arbitro in campo verrebbero commesse tantissime scorrettezze tra squadre avversarie e qualcuno rischierebbe di farsi male.  Quindi la sua presenza  in campo è indispensabile  garantisce che il gioco si svolga con assoluta lealtà e correttezza.

Alcuni arbitri sono diventati famosi per la loro bravura ed imparzialità , come ad esempio

Collina.

A volte gli arbitri sono aspramente contestati  dai tifosi , perché accusati di aver favorito la squadra avversaria. E′ famoso il caso dell’arbitro Moreno. Durante i mondiali del 2002 nell’incontro Italia e Corea del Sud fu accusato di aver favorito la vittoria della Corea.

Per giorni e giorni ci furono lunghe polemiche nei giornali e nei dibattiti televisivi. Ma questo succede anche nei fatti quotidiani, quando qualcosa ci va storto siamo soliti dare le responsabilità agli altri, anziché fare una seria riflessione per capire i nostri errori.

 

Gianmarco e Claudia

L’importante ruolo dell’arbitro