Il tifo:

la forza della squadra

Negli stadi ci sono sempre tante persone che seguono con entusiasmo le partite della propria squadra del cuore: sono i tifosi! Durante le partite incoraggiano e danno forza ai giocatori con urla, incitamenti,inni, suoni di fischietti, trombette,tamburelli, portano striscioni e bandiere. Gli stadi durante gli incontri calcistici sono una vera e propria festa di colori e suoni. Ma se per caso la propria squadra segna il goal, allora c’è un vero scoppio di gioia. Si vedono le persone sventolare al cielo bandiere e striscioni, molti si alzano in piedi, saltellano, urlano il nome della squadra del cuore, intonando cori di vittoria (Alè oh oh, Alè oh oh , Alè oh oh ) e tanti altri. E’ un boato di gioia che trascina ed entusiasma spettatori e calciatori. E’ Bellissimo!!! Sono meno felici i tifosi della squadra perdente che solitamente sono seduti nella parte opposta dello stadio, in modo che le due tifoserie non si incontrino, per evitare risse.

Tanti tifosi che non possono seguire le partite negli stadi, seguono ugualmente le vicende della propria squadra da casa. Spesso si riuniscono in gruppi di amici, nei Bar, in qualche casa o in altri spazi per condividere le emozioni che sempre suscita lo spettacolo del calcio. Si comportano come se fossero nello stadio,anche loro vivono momenti molto coinvolgenti, soprattutto quando segna la squadra del cuore.

Il tifo è molto importante, fa sentire ogni giocatore più determinato e aiuta le squadre in campo a vincere una partita.

IL ROVESCIO DELLA MEDAGLIA

 

Purtroppo, molto spesso tra questi tifosi si introducono dei tifosi violenti, sono  gli ultras. Si comportano in modo “incivile : provocano le tifoserie avversarie  con insulti e atti violenti,scatenando risse molto pericolose; lanciano pertardi e altri oggetti in campo, oppure compiono atti vandalici all’uscita dagli stadi. Spesso si rende necessario l’intervento della polizia per calmare questi tifosi scatenati. Gli ultras sono delle persone che hanno dimenticato che cosa vuol dire la parola “gioco sportivo”,che appunto significa : lealtà, correttezza, divertimento, non violenza .Con questi comportamenti non aiutano la loro squadra, ma fanno un bruttissimo spettacolo. Noi non riusciamo a capire il perché si comportano in questo modo. Sicuramente non ci piacciono, perché fanno un pessimo spettacolo e rovinano il divertimento che può dare una bella partita di calcio. Pensiamo che i tifosi violenti dovrebbero essere allontanati dagli stadi e contro chi si rende responsabile di atti violenti dovrebbero esserci pene severissime.

Mattia Spanu, Mauro Olla,Arianna Asuni,M. Francesca Demuro, Tatiana Lecca. Damiano Murru