scegli una sezione

Laboratorio Musical
Sister Act 3
Corso D
2008-09

prof.sse C. Ciancilla (Inglese),  C. Corbu (Ed. Musicale), M. F. Portas (Lettere),  prof. G. M. Vargiu  (Ed. Artistica)

Operatore esterno la regista Lorena Piccapietra dell’associazione ABACO

Il filmato parte al caricamento della paginaIstruzione molto importante in quanto permette di indicare il filmato da visualizzarenon mostra i controlli di WMPmostra la barra di stato

Sintesi del filmato realizzato da Rosalba Piras dell’associazione Abaco

Alunni coinvolti

Hanno preso parte al laboratorio teatrale 34 alunni del corso D e 2 alunni del corso F

10 alunni della 1°D , 13 alunni della 2°D, 11 alunni della 3°D, 1° alunno della 3°F, 1 alunno della 1°F.

Fasi di lavoro

1° fase: Visione dei film: Sister Act e Sister Act 2. Discussione e confronto collettivo sull’adattamento della storia, alla realtà socio-culturale degli alunni.

Divisione del racconto in scene e scelta dell’ambientazione e della scenografia.

2° fase: I ragazzi vengono divisi in due gruppi. Un gruppo lavora alla stesura della sceneggiatura, l’altro lavora alla progettazione e alla realizzazione della scenografia.

3° fase: Tutti i ragazzi scelgono le canzoni e le musiche da inserire nel testo scenico.

Memorizzazione delle canzoni, lettura delle canzoni in lingua inglese e rafforzamento della pronuncia.

4° fase: I ragazzi vengono divisi in tre gruppi. Un gruppo prepara le coreografie; l’altro lavora alla scenografia in aula di artistica. Il terzo gruppo prepara la  brochure dello spettacolo.

5° fase: Assegnazione delle parti recitate, cantate e ballate.

Lezioni di recitazione e interpretazione. Prove in Aula Magna.

Rosalba Piras dell’associazione Abaco realizza un filmato sulle prove del musical.

Prodotto finale

Sceneggiatura e scenografia del Musical.

Messa in scena, presso il Teatro Comunale di Sinnai , del Musical " Sister Act ".

Punti di forza e/o debolezza

  • I ragazzi hanno sviluppato e potenziato il loro senso di responsabilità sentendosi protagonisti dell’attività scolastica; hanno rafforzato in modo evidente e significativo la loro auto stima. Sono riusciti a superare le divisioni di gruppo e a comprendere l’importanza della cooperazione per il raggiungimento di un fine comune.
  • Le ore previste non sono state sufficienti per la realizzazione del Musical, pertanto sia i docenti che l’esperta esterna hanno dovuto mettere a disposizione gratuitamente la loro professionalità in orario non scolastico.

Ricaduta sul percorso formativo

I ragazzi hanno dimostrato maggiore autonomia operativa, capacità di osservazione e di spirito critico, capacità di rielaborazione delle proprie conoscenze. Hanno maturato la consapevolezza delle connessioni esistenti tra le varie discipline e della globalità del sapere.

Osservazioni

Durante le varie attività, di stesura del testo: correzione collettiva; scelta delle musiche e delle canzoni; progettazione e realizzazione della scenografia; recitazione, canto e ballo; lettura ,comprensione e critica delle canzoni in lingua inglese; si è evidenziato che l’attività teatrale,rappresenta ancora,la pratica didattica più efficace di recupero e/o di potenziamento delle conoscenze,competenze e abilità dei singoli alunni.

 
Scuola Media Statale "L. Amat" © 1998 Sinnai (CA)
web-apprentice: G. Cogoni
body>