Knautia drymeia

Nome comune: vedovella

Famiglia: Dipsacaceae

Caratteristiche: i fusti eretti e pelosi di questa pianta possono essere ramificati o non ramificati. Le foglie alla base hanno un corto picciolo, sono solitamente intere e rimangono sulla pianta durante l'inverno. L'altezza di questa pianta va dai 25 ai 100 cm. Fino a cinquanta fiori possono formare una singola infiorescenza blu-violacea di Knautia drymeia, pianta abbastanza frequente nell'Italia peninsulare. Un nome particolare di K. drymeia, nel centro Europa e in Gran Bretagna, č "bottoni dello scapolo". I fiori hanno quattro petali ineguali: quelli dei fiori esterni sono pių grandi di quelli interni [x2].

Fioritura: da maggio a settembre.

Habitat: questa pianta si trova nei prati asciutti, pascoli e boschi, su tutto il territorio nazionale, tranne che nelle isole.

Nota: Nell'antica medicina popolare tutte le specie di knautia sono considerate "scabiose". Le foglie di k. Drymeia sono il cibo preferito dai bruchi di diverse farfalle; anche pecore e capre brucano questa pianta: essa non piace, invece, ai bovini.