Talpa europea

Nome scientifico: Talpa eutopaea

Famiglia: insettivori

Descrizione: Il corpo della talpa è lungo 14-18 cm, di cui 3,5 di coda col mantello di colore nerastro definito appunto grigio talpa risulta perfettamente adattato alla vita sotterranea per via della sua forma tozza quasi cilindrica: sembra quindi che l’animale abbia la testa direttamente connessa al corpo (anche se in realtà, come tutti i mammiferi, possiede sette vertebre cervicali). Scivolare senza ostacolo nelle sue strette gallerie la talpa ha inoltre ridotto e talvolta anche soppresso tutte quelle appendici di solito sviluppate negli animali che vivono all’aperto, ma che sarebbero troppo ingombranti sotto terra. Perciò la coda è cortissima e seminascosta nel pelame; gli arti anteriori, quasi ricoperti dalla pelle del tronco, lasciano sporgere solo le mani mentre quelli posteriori normalmente sviluppati hanno piedi piccoli Mancano i padiglioni auricolari e gli occhi sono piccolissimi. Anche la pelliccia è perfettamente adattata alla vita della ipogia: corta e molto spessa con i peli dentella ti alla base in modo di da attaccarsi l’uno dall’altro.

Habitat: La talpa è un insettivoro tipico delle praterie di pianura ma è presente in pratica in tutte le altitudini, sino ai pascoli di alta quota. La sua diffusione in Italia comprende tutte le regioni settentrionali sino al Lazio, dove, da qui alla Sicilia è costituita dalla talpa romana ;vi è poi la talpa cieca in varie località, ove si trova o la talpa europea o la talpa romana.

Note caratteristiche/curiosità: Qualche mucchietto di terra in un prato coltivato o incolto in una qualsiasi zona di pianura ci rivela la presenza della talpa europea, il tipico mammifero nemico dei suoi simile e quasi di se stesso ,tanto è schiavo e solitario. Il mucchietto è la via o una delle vie di accesso ad un intrico di gallerie che il nostro insettivoro si scava in continuità alla ricerca di cibo . Raramente si porta all’aperto: il suo vero mondo è sotto il suolo.