Lepre

Nome scientifico: Lepus europaeus

Ordine: leporidi

Descrizione : Peso vivo, 4 - 5 kg; lunghezza, 47 - 87 cm (di cui 7 - 11 cm di coda); forma: slanciata con capo piccolo ovale provvisto di occhi grandi sporgenti e orecchie molto lunghe e mobili (12 - 14 cm); zampe posteriori decisamente più robuste e più sviluppate di quelle anteriori; pelliccia fulvo-grigiastra con sfumature oscure sul dorso, petto e fianchi più rossastri, ventre e parte interna delle zampe biancastri.

Habitat: Animale solitario, è diffuso nei terreni scoperti più o meno coltivati (prati, pascoli, erbai, vigne, campi a cereali ecc.) intercalati con siepi o boschetti; è attivo al crepuscolo e durante la notte. Le popolazioni italiane di lepri, un tempo differenziate, sono ormai geneticamente inquinate per l'introduzione, attraverso i ripopolamenti venatori, di coppie importate dall'Europa centro-orientale e persino dall'Argentina puo vive anche in altitudine fino 1700 1800m.

Note caratteristiche/curiosità:animale solitario, attivo tutto l'anno, si sposta a balzi ma quando fugge corre molto rapidamente e può raggiungere, in corsa, punte di velocità di 60 - 70 km/h; l'attività è crepusculare e notturna; durante il giorno rimane nascosto in un piccolo avvallamento che scava nel terreno scoperto fra l'erba alta, lungo un argine o sotto un cespuglio; in inverno talvolta può rifugiarsi sotto la neve.