Ritorna alla Home Page Download del P.O.F.
in formato PDF (300 KB)


Se non hai Acrobat Reader
fai clic qui:
Fai clic qui per andare al sito di Adobe Acrobat Reader

ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO
di Scuola Materna, Elementare, Media
di TAVAGNACCO (UD)


Piano dell'Offerta Formativa
per l'anno scolastico 2001/2002


Approvato dal Collegio dei Docenti il 4 ottobre e dal Consiglio di Istituto il 9 ottobre 2001

Il Piano dell'Offerta Formativa (POF) è il documento in cui la scuola esplicita la sua proposta formativa, viene elaborato dal Collegio dei Docenti e dal Capo d'Istituto ed approvato dal Consiglio d'Istituto.


INDICE
COMMENTI

IL NOSTRO ISTITUTO È...

l'Istituto Comprensivo di Tavagnacco, comprende tutte le scuole del territorio del Comune situato nella periferia a Nord di Udine. La Direzione ha sede presso la scuola elementare di Feletto Umberto, via Mazzini n. 3, Tel. 0432570980, Fax 0432574181.

È dotato di sito internet: http://www.bdp.it/ictavagnacco

L'indirizzo di posta elettronica è: comprensivo.tavagnacco@tin.it

Torna all'indice
Torna all'indice

È ORGANIZZATO COSÌ...

Capo d'Istituto è il Dirigente Scolastico dott.ssa Maria Cacciola.

Vicaria: ins. Marinella Pighini.

La segreteria comprende: la Direttrice dei servizi generali amministrativi dott.ssa Renata Vit e gli assistenti amministrativi.

La segreteria è aperta al pubblico tutti i giorni dalle 10.30 alle 12.30 e il martedì, durante il periodo delle lezioni, anche dalle 15 alle 17.

Il Dirigente riceve su appuntamento.

Gli organi collegiali della Scuola a livello locale sono:

I Consigli di Intersezione, Interclasse e di Classe hanno durata annuale.
Il Consiglio di Istituto è di durata triennale. Presidente del Consiglio è ................

Fanno parte dell'organizzazione:

  1. Team dei Docenti incaricati delle funzioni obiettivo
    Il Collegio dei Docenti ha individuato 6 aree di particolare rilevanza. Del coordinamento di ciascuna di esse è stato incaricato un docente.
    Le aree individuate, funzionali alle esigenze dell'Istituto, sono:
  2. Coordinamento e valutazione del P.O.F.
  3. ins. Anna Di Fant
  4. Sicurezza
  5. ins. Erina Buligan
  6. Coordinamento e valutazione progetti
  7. ins. Renata Dressi
  8. Coordinamento azioni di continuità
  9. ins. Biagia La Rosa
  10. Coordinamento attività di sostegno
  11. prof. Vanni Andreussi
  12. Sito Internet dell'Istituto e Multimedialità
  13. prof. Alfredo Colucci

    Il Team si riunisce periodicamente allo scopo di valutare, adattare e migliorare le attività connesse con la realizzazione del Piano dell'offerta formativa.

  14. Gruppo H
    Il gruppo è formato da tutti gli insegnanti coinvolti in esperienze di integrazione di alunni portatori di handicap; predispone i Piani educativi individualizzati degli alunni e ne cura l'applicazione e la valutazione.

  15. Gruppo di lavoro Legge 104/92
    È formato da:


  16. Commissione per la continuità
    È il gruppo di lavoro che promuove iniziative per realizzare la continuità scuola dell'infanzia/elementare/media.

  17. Referenti dei progetti
    È costituito dal gruppo degli insegnanti che fungono da punto di collegamento e informazione sui vari progetti d'Istituto.

  18. Coordinatori di scuola
    Sono gli insegnanti referenti che mantengono i collegamenti tra la dirigenza, la segreteria e le varie scuole.

  19. Referenti della sicurezza
    Sono insegnanti incaricati per l'adempimento della normativa prevista dalla Legge 626/94.

Torna all'indice
Torna all'indice

INFORMAZIONI GENERALI

A. LE SCUOLE

ORDINE NOME E LOCALITÀ INDIRIZZO TELEFONO
Scuole dell'Infanzia ADEGLIACCO Via Centrale 69 0432/571222
COLUGNA Via C. Battisti 2 0432/400217
FELETTO UMBERTO Via M. Feruglio 1 0432/571660
TAVAGNACCO Via dell'Asilo 0432/660477
Scuole Elementari ADEGLIACCO
"Leonardo da Vinci"
Via Centrale 75 0432/572161
COLUGNA
"Alessandro Volta"
Via C. Battisti 0432/402580
FELETTO UMBERTO Via Mazzini 3 0432/570980
TAVAGNACCO
"Don Bosco"
Via dell'Asilo 11 0432/661134
Scuola Media FELETTO UMBERTO
"Egidio Feruglio"
Via Mazzini 1 0432573108
Torna all'indice
Torna all'indice

B. CLASSI/SEZIONI e ALUNNI

ORDINE NOME E LOCALITÀ CLASSI/SEZIONI ALUNNI
Scuole dell'Infanzia ADEGLIACCO 2 56
COLUGNA 2 50
FELETTO UMBERTO 3 81
TAVAGNACCO 2 48
Scuole Elementari ADEGLIACCO
"Leonardo da Vinci"
5
corso completo dalla I alla V
75
COLUGNA
"Alessandro Volta"
5
corso completo dalla I alla V
86
FELETTO UMBERTO I - II - III - IV B a tempo pieno
I - II - III - IV - V A e V B
a tempo ordinario
223
TAVAGNACCO
"Don Bosco"
5
corso completo dalla I alla V
72
Scuola Media FELETTO UMBERTO
"Egidio Feruglio"
6 classi a tempo prolungato e
9 a tempo ordinario
291
Torna all'indice
Torna all'indice

C. ORARIO DI FUNZIONAMENTO

ORDINE NOME E LOCALITÀ ORARIO DI FUNZIONAMENTO
Scuole dell'Infanzia ADEGLIACCO Da lunedì a venerdì: dalle 7.45 alle 16.00.
Chiusura nella giornata del sabato.
COLUGNA
FELETTO UMBERTO
TAVAGNACCO
Scuole Elementari ADEGLIACCO
"Leonardo da Vinci"
8.15 - 12.45.
Martedì rientro per le classi II, III, IV, V
dalle 14.15 alle 17.15
COLUGNA
"Alessandro Volta"
Tutti i giorni 8.30-13.00.
Martedì rientro per le classi II, III, IV e V
dalle 14.30 alle 17.30
FELETTO UMBERTO CLASSI A TEMPO ORDINARIO: tutti i giorni 8.30-13.00.
Martedì rientro per le classi II, III, IV e V dalle 14.30 alle 17.30
CLASSI A TEMPO PIENO: da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 16.30.
TAVAGNACCO
"Don Bosco"
Tutti i giorni 8.15 - 12.45.
Martedì rientro per le classi II, III, IV e V dalle 14.30 alle 17.30.
Scuola Media FELETTO UMBERTO
"Egidio Feruglio"
CLASSI A TEMPO ORDINARIO:
tutti i giorni dalle 7.55 alle 12.55
CLASSI A TEMPO PROLUNGATO:
come sopra e con 3 rientri
(lunedì - mercoledì - venerdì, fino alle 16.10).
Torna all'indice
Torna all'indice

D. TIPOLOGIA DI CORSO

ORDINE NOME E LOCALITÀ TIPOLOGIA DI CORSO
Scuole dell'Infanzia ADEGLIACCO Sezioni miste
COLUGNA
FELETTO UMBERTO
TAVAGNACCO
Scuole Elementari ADEGLIACCO
"Leonardo da Vinci"
Modulo I - IV - V
Modulo II - III
COLUGNA
"Alessandro Volta"
Modulo I e II
Modulo III - IV - V
FELETTO UMBERTO CLASSI A TEMPO ORDINARIO:
Modulo I - II A
Modulo III e IV A
Modulo V A e V B
CLASSI A TEMPO PIENO:
I B - II B - III B e IV B.
TAVAGNACCO
"Don Bosco"
Modulo I e II
Modulo III - IV - V
Scuola Media FELETTO UMBERTO
"Egidio Feruglio"
CLASSI A TEMPO ORDINARIO:
Corso A (lingua inglese), Corso D (lingua tedesca), Corso E (I e II lingua inglese, III lingua tedesca).
CLASSI A TEMPO PROLUNGATO:
Corso B e Corso C (lingua inglese)
Torna all'indice
Torna all'indice

E. DISTRIBUZIONE DELL'ORARIO PER MATERIA DI STUDIO

SCUOLE ELEMENTARI
MATERIA DI STUDIO MINIMO MASSIMO
Lingua italiana 4 7
Matematica 3 7
Scienze 2 2
Storia, geografia e studi sociali 3 5
Educazione all'immagine 2 2
Educazione al suono e alla musica 2 2
Educazione motoria 2 2
Lingua straniera 3 3
Religione/attività alternative 2 2
Totale 23 32

SCUOLA MEDIA
Tempo ordinario Tempo prolungato
Materia Classe
I
Classe
II
Classe
III
Prove
d'esame
Classe
I
Classe
II
Classe
III
Prove
d'esame
Religione 1 1 1 1 1 1
Italiano 7 7 6 Scr. e Or. 11+5 * 11+6* 11+5* Scr. e Or.
Storia e geografia 4 4 5 Orale
Lingua straniera 3 3 3 Scr. e Or. 3+3 * 3+2 * 3+2 * Scr. e Or.
Scienze matematiche 6 6 6 Scr. e Or. 6+2 * 6+2 * 6+3 * Scr. e Or.
Educazione tecnica 3 3 3 Orale 3 3 3 Orale
Educazione artistica 2 2 2 Orale 2 2+1 * 2+1 * Orale
Educazione musicale 2 2 2 Orale 2+1* 2 2+1* Orale
Educazione fisica 2 2 2 Orale 2+1* 2+1* 2 Orale
TOTALE 30 30 30 36 36 36
*Ore di compresenza
Torna all'indice
Torna all'indice

F. LE ISCRIZIONI

Le iscrizioni degli alunni alle classi avviene secondo i seguenti criteri:

  1. SCUOLA DELL'INFANZIA
    1. Riconferma degli alunni già iscritti nell'anno precedente indipendentemente dalla loro residenza.
    2. Per le nuove iscrizioni:
      1. Iscrizione dei residenti nella frazione secondo
        • anzianità (anno di nascita)
        • presenza di fratelli già iscritti e frequentanti
        • anzianità in corso dell'anno (mese di nascita)
        • esigenze di lavoro dei genitori
        Per quanto possibile saranno riservati posti per bambini residenti che compiranno i tre anni entro il 31 Gennaio dell'anno successivo a quello in cui avviene l'iscrizione.
      2. Iscrizione di alunni residenti in altra frazione del Comune secondo le modalità di cui al comma precedente
      3. Iscrizione di alunni provenienti da altri Comuni secondo i criteri di cui ai punti a) e b).
  2. SCUOLA ELEMENTARE
    1. Classi prime: suddivisione equa degli alunni secondo sesso, semestre di nascita, casi di svantaggio o portatori di handicap segnalato, casi particolari documentabili.
      Eventuali aggiustamenti saranno possibili nel caso si verificassero disequilibri evidenti entro venti giorni dall'inizio delle lezioni.
    2. Sdoppiamento delle classi: applicazione dei criteri precedenti tenendo conto di eventuali situazioni problematiche segnalate dai docenti del modulo.
    3. Accorpamento di classi:
      1. Soppressione della classe partendo dall'ultima lettera dell'alfabeto;
      2. Distribuzione degli alunni nelle restanti classi secondo i criteri precedenti e tenendo conto di eventuali situazioni problematiche segnalate dai docenti del modulo.
    4. Criteri specifici per l'iscrizione al tempo pieno: per l'iscrizione degli alunni nelle classi a tempo pieno presso la sede di Feletto Umberto verrà tenuto conto, nell'ordine, dei seguenti elementi di valutazione:
      1. Residenza nella frazione di Feletto
      2. Segnalazione dei servizi sociali di situazioni familiari di particolare disagio o gravità;
      3. Presenza in famiglia di genitore che vive da solo;
      4. Invalidità o malattie gravi di uno dei genitori
      5. Necessità di lavoro dei genitori:
        1. occupazione di entrambi o dell'unico genitore a cui sono affidati i figli
        2. orario giornaliero di lavoro;
        3. distanza dal luogo di lavoro.
      I requisiti dovranno essere posseduti alla data fissata per il termine delle iscrizioni e andranno attestati tramite dichiarazione personale. Verranno prese in considerazione le domande presentate entro il termine anzidetto. Le successive saranno esaminate solo nei casi di disponibilità di posti liberi con gli stessi criteri.
  3. SCUOLA MEDIA
    L'assegnazione verrà effettuata ripartendo equamente nelle classi i maschi e le femmine, gli alunni segnalati, i ripetenti e tenendo conto della valutazione contenuta nelle schede di valutazione. Per ogni tipologia di classe, nel caso di richieste superiori ai posti a disposizione , verranno tolti dagli elenchi i nominativi degli alunni estraendoli a sorte nell'ordine tra i seguenti gruppi:
Torna all'indice
Torna all'indice

I SERVIZI OFFERTI DAL COMUNE

L'Amministrazione Comunale di Tavagnacco offre i seguenti servizi alle scuole del territorio comunale:

  1. Pre-accoglienza: a Feletto viene effettuato il servizio di pre-accoglienza tutti i giorni dalle 7.30 alle 8.30. Il servizio prevede un contributo delle famiglie.
  2. Assistenza agli alunni in situazioni di handicap: educatori specializzati affiancano alunni portatori di handicap durante il lavoro scolastico. L'educatore concorda con l'insegnante di sostegno e con gli insegnanti di sezione/modulo/classe, metodi e tempi dell'azione didattico-educativa. Inoltre mette a disposizione le proprie competenze e partecipa alla programmazione e agli incontri con l'équipe.
  3. Sostegno pomeridiano: alunni segnalati, in particolare dai servizi sociali, vengono seguiti da operatori specializzati per lo svolgimento dei compiti e coinvolti in attività di animazione. Il sostegno pomeridiano è attivo, nella scuola elementare di Feletto per tutti gli alunni delle elementari del Comune. Per la scuola media il sostegno può avvenire a scuola (per gruppi) o eccezionalmente a casa (individuale). L'eventuale attività svolta a scuola contribuisce a dare la possibilità al gruppo di vivere un'esperienza costruttiva rapportandosi in modo positivo con gli altri e con se stessi; rafforza il rendimento scolastico e stimola le capacità di organizzazione, autoresponsabilizzazione ed autonomia personale.
  4. Scuola integrata: si effettua a Colugna fino a quattro pomeriggi la settimana, in base alle richieste, dalle ore 13 alle ore 16.30 (con servizio mensa), finanziato in parte dall'Amm. Comunale e in parte a carico delle famiglie. Il servizio viene appaltato a personale specializzato privato che segue gli alunni nell'esecuzione dei compiti e organizza attività ludico-espressive.
  5. Servizio mensa: viene erogato in tutte le scuole, tranne alle elementari di Tavagnacco. I pasti vengono confezionati nella scuola o forniti da ditte specializzate. Tutti gli alunni fruiranno della mensa biologica. Il servizio è in parte a carico delle famiglie. I buoni pasto devono essere acquistati presso lo sportello della filiale CRUP di Feletto.
  6. Servizio trasporti: funziona per tutti i ragazzi della scuola media residenti nelle frazioni e per alcuni alunni della scuola elementare che abitano in zone periferiche. Durante il tragitto sarà garantita la sorveglianza da parte di personale esterno. Per le scuole periferiche il Comune garantirà un servizio di trasporto gratuito su alcuni spostamenti.
  7. Biblioteca: è a disposizione un bibliotecario nella sede della biblioteca comunale dal lunedì al venerdì dalle ore 15.00 alle ore 19.00 e il mercoledì dalle 9.30 alle 12.00.
  8. Aiuti finanziari diritto allo studio: è previsto un rimborso per l'acquisto dei libri di testo per la scuola media inferiore e del primo anno delle superiori e una borsa di studio per le classi successive sulla base del reddito familiare.
  9. La sorveglianza stradale viene effettuata all'entrata e all'uscita dagli edifici scolastici.
  10. Progetto lettura: in collaborazione con la Biblioteca Comunale.
  11. Progetto calendario: preparazione del calendario del 2002 in lingua italiana o friulana a cura della Scuola Media.

L'Amministrazione Comunale collabora inoltre alla realizzazione di iniziative o progetti in collaborazione con gli insegnanti (vedi sezione progetti).

Torna all'indice
Torna all'indice

IL PROGETTO EDUCATIVO

L'ISTITUTO SI ISPIRA AI SEGUENTI PRINCIPI

Il servizio scolastico si ispira ai seguenti criteri fondamentali tratti dai Nuovi Ordinamenti della Scuola dell'Infanzia e dai Programmi della Scuola Elementare e della Scuola Media:

Torna all'indice
Torna all'indice

OBIETTIVI COMPLESSIVI DEL SERVIZIO

Nell'erogazione del servizio tutti gli operatori dell'Istituto Comprensivo di Tavagnacco fanno riferimento, in primo luogo, al diritto inviolabile dell'alunno di ricevere una formazione rispettosa della sua crescita e tale da fornirgli gli strumenti necessari per una prima efficace interazione con la realtà.

L'offerta educativa e formativa tiene conto delle esigenze e delle necessità del singolo alunno nel rispetto dei suoi ritmi e modi di apprendere. In particolare i traguardi formativi a cui si fa riferimento sono i seguenti:

I traguardi si concretizzano in un articolato progetto educativo nei vari ordini di scuola e nelle diverse classi a cui si rimanda per una più puntuale conoscenza.

Ciascun ordine di scuola realizza, inoltre, l'azione di recupero, potenziamento e approfondimento secondo le modalità, i tempi e le esigenze che le sono propri.

Si ritiene infine che la progettualità non debba esaurirsi nell'economia di un modulo/plesso o scuola e si propone che la documentazione, la pubblicazione e la discussione delle realizzazioni siano patrimonio comune di tutti i docenti dell'Istituto.

Torna all'indice
Torna all'indice

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA

Per programmazione si intende l'elaborazione di un progetto che, in un'ottica di formazione globale, espliciti con chiarezza, precisione e consapevolezza le varie fasi del processo educativo, tenendo conto sia delle reali condizioni sociali, culturali e ambientali in cui si opera, sia delle risorse disponibili.

La sua PIANIFICAZIONE prevede:

In ogni ordine di scuola si darà spazio, ove è possibile, a progetti ed attività interdisciplinari, evitando la frammentarietà degli interventi e stimolando scambi e confronti di idee ed esperienze fra docenti, pur nel rispetto della libertà d'insegnamento dei singoli.

In generale la programmazione dell'intervento educativo terrà conto, in primo luogo, delle esigenze formative degli alunni che nella scuola devono poter soddisfare principalmente i seguenti bisogni:

Torna all'indice
Torna all'indice

HANDICAP, DISAGIO E SVANTAGGIO

Premesso che l'inserimento dell'alunno portatore di disagio viene considerato una ricchezza e una risorsa all'interno delle classi; offrendo agli alunni portatori di handicap ogni possibile opportunità formativa, la scuola intende valorizzare le potenzialità di ognuno cercando di non creare aspettative irrealizzabili nell'alunno e nella famiglia.

Vengono evidenziate di seguito alcune proposte operative:

Per realizzare ciò la scuola si avvale dei servizi offerti dal Comune (cfr. capitolo servizi resi dal Comune) e delle équipes multidisciplinari che forniscono indicazioni operative, consulenza e collaborazione.

Torna all'indice
Torna all'indice

LA VALUTAZIONE DELL'ATTIVITÀ DIDATTICA

La valutazione è parte integrante della programmazione, non solo come controllo degli apprendimenti, ma anche come verifica dell'intervento didattico al fine di operare con flessibilità sul progetto educativo. Essa accompagna i processi di insegnamento/apprendimento e consente un costante adeguamento della programmazione didattica in quanto permette ai docenti di:

Tale attività si attua mediante prove soggettive (colloqui, libere espressioni nei vari linguaggi, attività pratiche di laboratorio, performance, simulazioni, progettazione e costruzione di semplici impianti e modelli) e prove oggettive (questionari, composizioni, saggi, esercizi, disegni, griglie, ecc... ).
Altri elementi per la verifica potranno essere ricavati costantemente dalla conversazione e dall'osservazione sistematica dei comportamenti ed atteggiamenti in tutti momenti dell'attività scolastica.

Torna all'indice
Torna all'indice

LE ATTIVITÀ

Per potenziare l'offerta formativa nella scuola media, sono previste attività aggiuntive pomeridiane ad integrazione del curricolo.

La Scuola Elementare di Tavagnacco ha aderito al progetto:

Torna all'indice
Torna all'indice

I PROGETTI

Nel corso dell'anno scolastico 2001/2002 il programma delle attività si articola intorno ad alcuni progetti generali approvati dal Collegio dei docenti.

Torna all'indice
Torna all'indice

PER UNA SCUOLA APERTA...

1) RAPPORTI SCUOLA - FAMIGLIA

La frequenza scolastica dell'alunno instaura, necessariamente, tra scuola e famiglia, un rapporto che entrambe le parti hanno l'interesse e il dovere di coltivare ed approfondire affinché esso, da Rapporto Formale, diventi Rapporto Educativo, abbia cioè al centro delle riflessioni l'alunno, con le proprie peculiarità, i propri diritti e doveri, l'indiscutibile esigenza di essere sostenuto nel suo processo di crescita da istituzioni (scuola - famiglia) possibilmente concordi nelle scelte educative prioritarie e tali da consentirgli un'equilibrata esperienza di vita come persona e come alunno.

Condizioni fondamentali da attivare tra scuola e famiglia per instaurare un rapporto educativo sono:

È competenza dell'istituzione scolastica:

Torna all'indice
Torna all'indice

I presupposti per favorire i rapporti con le famiglie sono:

  1. L'ACCOGLIENZA: Consiste nell'organizzare situazioni che favoriscano la conoscenza reciproca, la disponibilità al dialogo e alla collaborazione per dare serenità al rapporto con alunni e genitori.

    Il Collegio dei Docenti si propone di attuarlo nel modo seguente:

    1. Nella scuola dell'Infanzia il primo ingresso sarà caratterizzato da un distacco leggero dai genitori, ai quali sarà permesso di trattenersi nella scuola durante i primissimi giorni per una parte della mattinata. Alcuni consigli su come comportarsi con i bambini all'inizio dell'anno scolastico sono presenti nel sito Internet della scuola.
    2. Nelle prime classi elementari si realizzerà il primo incontro - dialogo con le famiglie nel pomeriggio del primo giorno di scuola. Nel corso dell'incontro si presenta la giornata tipo dell'alunno, si spiegheranno le modalità di articolazione delle attività, i criteri metodologici assunti ed, in generale, il lavoro del primo mese. Il primo giorno di scuola, al mattino si proporranno attività che consentano l'accoglienza anche dei genitori, almeno una docente della scuola materna parteciperà all'incontro.
    3. Per quanto riguarda la scuola media l'incontro con i genitori dei ragazzi delle classi prime, sarà attuato il primo giorno di scuola alle ore 9.10 e alla presenza di tutti gli insegnanti. Nell'ora successiva l'incontro i docenti, offriranno alle famiglie interessate, la possibilità di ulteriori chiarimenti e scambi personali riferiti ad eventuali difficoltà o problemi riguardanti il proprio figlio.
  2. Torna all'indice
    Torna all'indice

  3. INCONTRI E COLLOQUI CON I GENITORI

    Tempi e modalità di svolgimento:

    1. Scuola dell'Infanzia: sono attuati attraverso colloqui individuali due o tre volte all'anno, previo prenotazione o seguendo le modalità scelte dalle insegnanti e concordate con i genitori.
    2. Scuola Elementare: di norma vengono concordati due incontri individuali nel corso del primo e del secondo quadrimestre. Ogni gruppo di docenti comunica ai genitori le modalità e i tempi di attuazione durante il primo incontro assembleare. Sono previsti, inoltre, incontri su appuntamento.
    3. Scuola Media: sono previsti:

      • Incontri individuali settimanali dei singoli insegnanti secondo un calendario di ricevimento che verrà comunicato agli alunni;
      • Il ricevimento generale pomeridiano si svolgerà nei giorni 24/11/2001 e 20/04/2002 dalle ore 15 alle ore 17.
      • Incontri individuali per la consegna del documento di valutazione il 09/02/2002 dalle ore 15 alle ore 17 e il 13/06/2002 dalle ore 10 alle ore 12.
      • Comunicazione scritta da parte del Consiglio di Classe per informare le famiglie su eventuali difficoltà dell'alunno.
  4. Torna all'indice
    Torna all'indice

  5. INCONTRI ASSEMBLEARI

    Tempi e modalità di svolgimento:

    1. Scuola dell'Infanzia: vengono programmate due assemblee all'inizio dell'anno scolastico. La prima è dedicata alla presentazione dell'organizzazione scolastica (orari, modalità e tempi delle attività); la seconda in occasione delle elezioni degli Organi Collegiali alla presentazione del POF e della programmazione annuale di plesso. In corso d'anno potranno essere programmate altre assemblee. Nel periodo delle iscrizioni un ulteriore incontro servirà per presentare le problematiche dell'inserimento e visitare la scuola.
    2. Scuola Elementare: vengono programmati un incontro il primo giorno di scuola con i genitori degli alunni di prima, per presentare l'organizzazione, le metodologie e il team docenti; un secondo incontro per le elezioni degli Organi Collegiali e la presentazione del POF e delle linee generali della programmazione annuale. Due altri incontri saranno destinati alla consegna delle schede di valutazione in febbraio e in giugno. Per i genitori dei nuovi iscritti si effettuerà un incontro a gennaio per una prima conoscenza dell'organizzazione scolastica e degli spazi che la struttura offre. Eventuali incontri a tema potranno essere concordati con i genitori durante l'anno scolastico.
    3. Scuola Media: è prevista un'assemblea il 13/10/2201 alle ore 16 per l'elezione dei rappresentanti dei genitori negli Organi Collegiali e la presentazione del POF e della programmazione di classe. Un'altra assemblea si svolgerà nel mese di gennaio nel periodo delle iscrizioni.
Torna all'indice
Torna all'indice

2) COLLABORAZIONE DELLA SCUOLA AL SOCIALE

Oltre a quelle già programmate con il Comune (si vedano le sezioni precedenti), la scuola si propone di sviluppare la collaborazione con Enti e Associazioni presenti sul territorio al fine di:

  1. conoscere le potenzialità e le iniziative sociali e culturali sul territorio;
  2. coinvolgere i genitori nella realizzazione delle iniziative proposte.

Nel corso dell'anno scolastico si svolgeranno iniziative che permetteranno alle famiglie di visionare i materiali prodotti dagli alunni.

L'A.N.A. (Associazione Nazionale Alpini) offrirà, secondo una tradizione consolidata in alcuni plessi, la propria collaborazione nel realizzare la festa di fine anno.

La PRO LOCO di alcune frazioni collabora con la scuola in occasione di feste e sagre.

Il COMITATO DEI GENITORI si mantiene in contatto con le realtà scolastiche per la collaborazione nella realizzazione di progetti.

La PROTEZIONE CIVILE si rende disponibile per incontri, sensibilizzazione dei ragazzi e dei docenti sulle tematiche specifiche ed assistenza in attività e prove di evacuazione.

La FEDERAZIONE GIOVANILE GIOCO CALCIO proseguirà, attraverso la A.S. di Adegliacco, i corsi di educazione motoria nelle scuole di Adegliacco, Feletto, Tavagnacco e Colugna.

L'OSSERVATORIO GIOVANI, gruppo giovanile che collabora nell'organizzazione delle giornate Sport e Solidarietà, interverrà nelle scuole per la realizzazione di mostre o spettacoli teatrali.

L'UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE invia nelle classi dell'Istituto gli studenti che svolgono il tirocinio.

L'Istituto Comprensivo è aperto a collaborazioni con Enti operanti sul territorio, anche non elencati, in base a progetti di valenza didattico - educativa.

Torna all'indice
Torna all'indice

AGGIORNAMENTO E FORMAZIONE

L'aggiornamento professionale di docenti è un importante elemento di qualità del servizio scolastico; esso è finalizzato a fornire ai docenti strumenti culturali e scientifici per sostenere la sperimentazione e l'innovazione didattica.

Compatibilmente con le risorse disponibili, il Collegio Docenti ha espresso, per l'anno scolastico in corso, la preferenza per due tematiche. La prima si orienta, nello spirito dell'autonomia, verso la ricerca dei saperi essenziali per l'organizzazione di un curricolo portando a termine il corso SILLABO già avviato nel precedente anno scolastico.

Torna all'indice
Torna all'indice

LA VALUTAZIONE DEL SERVIZIO

Allo scopo di raccogliere elementi utili alla valutazione dell'Offerta Formativa si effettuerà, come nel precedente anno scolastico, un questionario - intervista a un campione di utenti del servizio: alunni, insegnanti, genitori, personale ATA. Lo strumento utilizzato, rivelatosi valido per le opportunità che offre, sarà comunque rivisto e ricalibrato in base all'esperienza effettuata.

Torna all'indice
Torna all'indice

IL FINANZIAMENTO DEL P.O.F.

Le attività dell'Istituto saranno finanziate con i fondi messi a disposizione dallo Stato e dall'Amministrazione Comunale.

Torna all'indice
Torna all'indice

INFORMAZIONE e COMUNICAZIONE

Al fine di garantire la massima informazione agli utenti e la circolazione delle informazioni all'interno della scuola, il Piano dell'Offerta Formativa sarà reso pubblico secondo le seguenti modalità:

IL CAPO D'ISTITUTO IL REDATTORE DEL PIANO
Dott.ssa Maria Cacciola Ins. Anna Di Fant

Torna all'indice
Torna all'indice

SEZIONE PROGETTI

Vengono qui di seguito presentati i progetti elaborati dal Collegio dei Docenti: PROGETTI GENERALI.
Le varie scuole hanno aderito ai progetti generali attraverso la strutturazione di PROGETTI SPECIFICI.

Allegato n°1

STRADA AMICA (in collaborazione con il Comune)

Allegato n°2

GESTI... COLANDO

Allegato n°3

IL PIANETA DELLE DIVERSITÀ

Allegato n°4

GIRO GIRO TONDO... TRATTA MEGLIO IL MONDO
(in collaborazione con il Comune)

Allegato n°5

UNA TRIBÙ CHE... CRESCE

Allegato n°6

ECCOMI... SONO ARRIVATO!

Allegato n°7

INSIEME PER... CRESCERE

Allegato n°8

"UN DOI TRE ... IL FURLAN PAR TE"

Allegato n°8A

PROGETTO "AGHIS"

Allegato n°9

SSSP Sempre Sicuri Senza Paura
(in collaborazione con il Comune)

Allegato n°10

PARLANDO....ASCOLTANDO...

Allegato n°11

G.A.M.E.: GIOCHI ATTIVITÀ SPORTIVE MOTRICITÀ E

Allegato n°12

"EUREKA…ARRIVA L'€URO"

Allegato n°13

ANGOLO PREZIOSO

Allegato n°14

"Don't Worry, Be Happy!" IMPARARE A STARE BENE CON SE STESSI E VIVERE IN ARMONIA CON GLI ALTRI.
Torna all'indice
Torna all'indice


P.O.F. 1999/2000


P.O.F. 2000/2001

Ritorna alla Home Page
Home Page


Legga i commenti sul nostro P.O.F.
Inserisca i Suoi commenti sul nostro P.O.F.


Webmaster: Alfredo Colucci