INIZIATIVE PER LA GIORNATA DEL RISPARMIO ENERGETICO
NELL'ISTITUTO COMPRENSIVO DI TAVAGNACCO

Da anni il nostro Piano dell'Offerta Formativa prevede progetti che riguardano il risparmio energetico, il rispetto per l'ambiente e lo sviluppo ecosostenibile. Come conseguenza i nostri alunni sono stati particolarmente sensibilizzati e informati. Oggi è rilevabile un loro atteggiamento particolarmente attento e ricettivo a questi aspetti.

Lo scorso anno in occasione della Giornata del risparmio energetico abbiamo lavorato attorno a questi temi e siamo riusciti ad organizzare anche alcune simpatiche iniziative, che hanno coinvolto e divertito ragazzini e famiglie: ci siamo ritrovati nell'atrio a cantare la canzoncina "M'illumino di meno", proposta dal programma radiofonico Caterpillar su radio 2, sono stati creati cartelloni e locandine sui temi del risparmio energetico (lampadine a basso consumo, uso intelligente delle apparecchiature elettriche, pannelli fotovoltaici etc…).

Siamo anche riusciti a sensibilizzare le famiglie, invitandole simpaticamente a cenare a lume di candela nella serata del 16 febbraio! Nell'atrio avevamo appeso grandi cartelloni sui quali ciascuno scriveva come intendeva contribuire alla giornata del risparmio, individualmente, in gruppo o come classe. In un altro campeggiavano gli slogan inventati dai ragazzi.

Uno di questi era: "Risparmia l'energia: cammina in allegria!" .- "Risparmia l'energia: usa la fantasia!" creato da Caterina, che lo scorso anno era una mascotte di prima B.

Anche quest'anno ci siamo nuovamente mobilitati, perché crediamo e credo, in quanto referente per l'Educazione Ambientale dell'Istituto, che queste giornate abbiano un senso e lascino comunque il segno, soprattutto se precedute e seguite da un percorso di formazione e di informazione per gli studenti.

Per l'anno prossimo potremmo pensare per tempo ad una collaborazione con l'Amministrazione comunale, che possa coinvolgere non solo la scuola, ma anche la cittadinanza. Potrebbe essere una piccola manifestazione pubblica e simbolica, come lo spegnimento delle luci della piazza nei pressi della scuola di Feletto o quelle dell'edificio comunale… con accensione di candele e suonata di chitarre NON elettriche da parte dei ragazzi…

Sono "idee in libertà", ma abbiamo un anno di tempo per pensarci!

Per ora … usiamo la fantasia e … risparmiamo in allegria.

Prof. Fabiola Danelutto

F0009163.mp3

Clicca qui se vuoi ascoltare "M'ILLUMINO DI MENO" l'inno di RADICI NEL CEMENTO dalla trasmissione di Radio 2 "Caterpillar"

Clicca qui per vedere l'immagine ingrandita Clicca qui per vedere l'immagine ingrandita
Clicca qui per vedere l'immagine ingrandita Clicca qui per vedere l'immagine ingrandita
Clicca qui per vedere l'immagine ingrandita Clicca qui per vedere l'immagine ingrandita
Clicca qui per vedere l'immagine ingrandita Clicca qui per vedere l'immagine ingrandita