ESCURSIONI (4)

Ragazzi in camminoC'era molto silenzio , ma , di tanto in tanto, si sentiva il vento che soffiava o i compagni che parlavano. Mentre camminavamo, si vedevano grandi massi, in mezzo alle numerose piante, freddi quasi come il ghiaccio trovato a terra o come l'acqua di un ruscelletto, dove tutti ci siamo fermati a lavarci le scarpe sporche di fango. Ricordo ancora l'odore penetrante dei diversi tipi di funghi che abbiamo trovato sotto gli alberi, nonostante avessi il naso congelato. I pochi fiori che ho visto non emanavano profumo.

Silvia Guadagno 1ª E



Casette di montagnaMi sembrava di raggiungere la cima pił alta delle montagne, senza fatica, solamente spingendomi con l'altalena. Appena partita, mi inoltravo nei boschi, mi inoltravo sempre di pił, poi, uscivo dal verde del bosco e arrivavo al grigio delle montagne pił alte. Se alzavo lo sguardo, vedevo il bellissimo cielo color turchese. Tutto il paesaggio ti rilassava: quel bosco verde e rosso con la nuda roccia e il cielo color turchese. Sembrava un dipinto! Non volevo mai scendere da quell'altalena. L'aria fresca e il cinguettio degli uccellini mi dicevano di spingermi sempre pił in alto. Senza neanche pensare, lo feci e una grande, enorme, fortissima emozione mi prese.

Anna Padovani 1ª E


Pagina precedente
Pagina precedente
Torna all'indice del giornalino
Indice Giornalino
Pagina successiva
Pagina successiva