ESCURSIONI (1)

La malgaMeritava proprio la pena essere arrivati, lassù tutto era incantevole: si vedevano delle montagne alte con molta vegetazione, dal verde all'arancione al giallo. C'era una malga molto grande, ma un po' rovinata, vicino c'era la stalla delle mucche vuota, dei tavolini dove si poteva mangiare, due fontane da dove usciva l'acqua limpida e buona.
Che pace, che tranquillità! Il cielo era azzurro, il sole risplendeva sulle montagne, l'aria mi veniva incontro frizzantina. Mi colpì molto, quando si parlava forte, il fatto che tutto rimbombava: era l'eco! Soltanto in un posto così tranquillo si poteva sentire. Ho fatto molta fatica per arrivare fino lassù, ma sono stata compensata dal poter ammirare ed apprezzare quanto è bella la natura.


Elisa Cotrer 1ªE


Pagina precedente
Pagina precedente
Torna all'indice del giornalino
Indice Giornalino
Pagina successiva
Pagina successiva