"SENTIRE" IL BOSCO IN MONTAGNA...

Scoiattolo alpinoScoiattoloMolte persone quando vanno in un bosco pensano che sia solo un paesaggio visivo, ma il bosco anche un paesaggio uditivo e olfattivo.
Il bosco brulica di animaletti di ogni specie; si vedono saltellare qua e l, da un rametto all'altro, gli scoiattolini marroni e neri con in mano ghiande o noccioline, si sente il rumore del picchio che batte sulla corteccia degli alberi, gli uccellini gialli, rossi o marroni cantano melodie con le loro voci angeliche che si sentono risuonare ovunque.
Altri animaletti come piccoli topi infaticabili, scavano le loro tane sotto terra; invece la volpe con i suoi vivaci cuccioli lascia le orme sul terreno umido e fangoso.
Anche le piante a loro modo si fanno notare; in una giornata di brezza si sente il fruscio delle fronde degli alberi, l'aria frizzante porta con s il profumo del muschio e della pece che esce dalla corteccia degli alberi come miele dall'alveare.PettirossoPicchio
Si pu anche percepire il calore dei raggi del sole che filtrano attraverso la cupola delle foglie, lo svolazzare di qualche uccellino e il rosicchiare di uno scoiattolino che, come premio, si concede un momento di pausa sgranocchiando le noccioline.
All'imbrunire nel bosco si sentono strani rumori che a volte mettono paura, come il verso di un gufo che si posato su un ramo e lo scricchiolio delle foglie secche o di un legno calpestato.
Tutto questo fa sembrare il bosco un luogo misterioso; il bosco d anche un'idea di pace e quiete perch i rumori sono piacevoli e spira un venticello gradevole che fa svolazzare i capelli.


Dania Bulfone 1ªB


Pagina precedente
Pagina precedente
Torna all'indice del giornalino
Indice Giornalino
Pagina successiva
Pagina successiva