Piano di Azione "Studenti in Strada" - Il Patentino a Scuola

 

  

Le modifiche ed integrazioni apportate al Codice della Strada con D.Lgs. 9/02 e con D.L. 151/03 convertito nella Legge 214/03 hanno conferito, fra l’altro, agli studenti minorenni la facoltà di seguire i corsi per il conseguimento del patentino gratuitamente presso le scuole e contestualmente hanno fatto carico alle medesime della relativa organizzazione.

Stante la rilevanza del numero dei richiedenti (circa 7.500 nella provincia) e la ristrettezza dei tempi (gli esami relativi al patentino non potranno protrarsi oltre maggio 2004), l’Ufficio Scolastico Regionale ha dato disposizioni per un avvio tempestivo della fase operativa incaricando i Centri Servizi Amministrativi di organizzare incontri territoriali di programmazione e coordinamento. A tal fine questo Ufficio ha concordato con S.E. il Prefetto una riunione preliminare, che si svolta presso la Prefettura, il 18 novembre pv, di tutti i soggetti che, a vario titolo, possono essere idonei e disponibili alle docenze nei previsti moduli di formazione.

Dopo detto incontro, sono state organizzare riunioni esplicative sul territorio per comunicarne le risultanze; in dette riunioni sono state fornite disponibilità di docenti e indicazioni operative per consentire ai Dirigenti Scolastici l’istituzione dei corsi d’intesa con gli organi collegiali ed i rappresentanti degli studenti e dei genitori.

Per favorire, al meglio, la partecipazione di tutti, gli incontri hanno avuto luogo per distretto secondo il seguente calendario:

Venerdì 21.11.03

Ore 09.30

I. C. Castelnuovo di Garfagnana via Fabrizi

D. S. distretti 4 e 5

Venerdì 21.11.03

Ore 15.30

ITG "Nottolini" via Barsanti e Matteucci Lucca

D. S. distretto 6

Sabato 22.11.03

Ore 10.00

ITI "Galilei" via Aurelia Nord Viareggio

D. S. distretto 3

Il lavoro intrapreso si è concretizzato il 16 dicembre p.v. con la firma di un protocollo d’intesa scritta con tutti i soggetti che, a vario titolo, si sono dichiarati disponibili alle attività relative alla docenza, alla fornitura di materiali didattici e all’espletamento degli esami. Per tali soggetti, oltre l’elenco allegato alla presente completo dei necessari riferimenti per gli eventuali contatti si forniscono le seguenti precisazioni:

  1. le Forze dell’Ordine si sono dichiarate disponibili, preferibilmente, per lo svolgimento del mod. C (Educazione al rispetto della legge 2h);
  2. la Federazione Motociclistica Italiana (FMI) solo per lo svolgimento del mod. A (Norme di comportamento 4h);
  3. l’Associazione Nazionale Ciclo, Motociclo e Accessori (ANCMA), l’Automobile Club (ACI) e l’Amministrazione Provinciale si sono impegnate a fornire, direttamente o per il tramite di questo Ufficio, materiali didattici di supporto ai corsi;
  4. la CONFEDERTAAI e l’UNASCA, associazioni che rappresentano la maggioranza delle Autoscuole della Provincia di Lucca hanno dichiarato la disponibilità delle loro associate a svolgere le ore di docenza di tutti e tre i Moduli in orario, di norma, antimeridiano; considerata tale prevedibile limitazione i Dirigenti Scolastici potranno, sentiti gli organi collegiali, adattare l’orario delle attività curricolari avvalendosi di quanto previsto dal DPR 275/99;
  5. gli esami, stante il calendario degli impegni già presi, e fatte salve diverse future disposizioni e disponibilità dell’Ufficio Provinciale dei Trasporti Terrestri (ex Motorizzazione), non potranno essere svolti prima dell’inizio del mese di febbraio quando verrà effettuata la prima calendarizzazione per le Scuole, la quale, comunque, terrà conto dell’ordine cronologico delle richieste e della già esistente calendarizzazione per i privati e per le Autoscuole;
  6. le Istituzioni Scolastiche dovranno far pervenire alla ex Motorizzazione in viale Luporini, preferibilmente con consegna a mano, le domande d’esame dei gruppi di studenti che via via termineranno la frequenza dei moduli previsti, formulate sull’apposito modello, con allegate, per ciascun candidato, le tre ricevute dei prescritti versamenti di legge (2 versamenti ciascuno di Euro 10,33 sul c.c. 4028 e 1 versamento di Euro 10,33 sul c.c. 9001) e la fotocopia di un documento del genitore o tutore che ha controfirmato la domanda del minorenne; i bollettini necessari per i versamenti attualmente disponibili presso l’Ufficio della ex Motorizzazione saranno, previa intesa con il predetto Ufficio, successivamente inviati direttamente alle Scuole;

Si ricorda che all’indirizzo www.istruzione.it sul sito del MIUR , sono disponibili ulteriori note e approfondimenti compresi gli Stralci alla normativa di riferimento, le Linee guida aggiornate, il Programma dei corsi organizzato in moduli e il Questionario d’esame;

referente: prof. Sauro Querci (C.S.A. Lucca)
               tel. 0583422231
               fax 0583422245
               e-mail usp.lucca@lunet.it