Progetto lingue

 

C. S. A.  -  Referente: Sauro Querci Ufficio Studi e Programmazione
                   tel. 0583 422234 fax 0583 422245 e mail
usp.lucca@lunet.it

C. R. T. Direttore: Carla Matassi Sede: Istituto Professionale "Pertini" Lucca
                  tel. 0583 56080 fax 0583 422245 e mail
reame@tin.it

Il principio della qualità nel settore dell’Istruzione ha assunto, a partire dal trattato di Maastricht, un valore centrale per i paesi dell’Unione e la Commissione Europea lo ha enunciato nel suo Libro Bianco del ’95 considerandolo attuabile nel settore educativo anche attraverso i documenti operativi Quadro comune di riferimento e Porfolio, prodotti dal Consiglio d’Europa. Il Libro Bianco riconosce come fattori di qualità la diffusione della conoscenza e l’uso comunicativo delle lingue europee, purché inseriti in sistemi pedagogici innovativi in grado di offrire modalità valutative, metodi e materiali di apprendimento che favoriscano la consapevolezza e l’autonomia valutativa del soggetto in apprendimento. Anche il Parlamento Europeo ha poi segnalato l’importanza dei due documenti operativi quali strumenti di riferimento per promuovere un apprendimento qualitativamente elevato ed "europeo" delle lingue comunitarie.

Al Portfolio europeo delle lingue, in particolare, il Consiglio d’Europa attribuisce due funzioni essenziali: quella pedagogica e quella documentale. Da un lato, viene riconosciuto strumento per accrescere la motivazione degli studenti, per aiutarli nella riflessione sulle modalità di apprendere e nell’autovalutazione, per spingerli ad arricchire le esperienze plurilinguistiche e interculturali, dall’altro viene considerato documento descrittivo delle competenze raggiunte che ingloba anche, con sistematicità, tutte le varie certificazioni formali conseguite. I Ministri dell’Istruzione, nel corso delle varie sessioni della loro Conferenza permanente, nel raccomandare ai governi di raccordare le varie politiche educative, hanno sostenuto l’introduzione e l’utilizzazione del Portfolio europeo delle lingue in tutti paesi.

Nell’attuale contesto nazionale la questione Portfolio è più che mai di attualità. L’immissione del vocabolo nel lessico pedagogico delle linee guida del MIUR che accompagnano le ipotesi di riforma del sistema scolastico e formativo chiede riflessioni, approfondimenti e chiarificazioni.

Il Centro Servizi Amministrativi, sentito il parere del Gruppo Unitario Lingue, per contribuire allo studio e alla diffusione dei documenti del Consiglio d’Europa (Quadro Comune Europeo di riferimento e Portfolio Europeo delle lingue), propone, per l’anno scolastico 2003/04 un progetto finalizzato alla diffusione della cultura del Portfolio nei vari gradi di scuola con lo specifico obiettivo di produrne dei modelli funzionali al miglioramento dell’attività didattica e utilizzabili nelle varie Istituzioni Scolastiche.

Progetto

Incontro: venerdì 3 ottobre ore 9.00 – 13.00 ITG "Nottolini" Lucca

Partecipanti: docenti delle scuole che hanno già fatto esperienza o che stanno facendo ricerca
Obiettivi: raccogliere indicazioni e suggerimenti per il coinvolgimento dei docenti interessati appartenenti alle altre scuole.

Incontro: mercoledì 5 novembre ore 15.00 – 19.00 ITG "Nottolini"  
              Lucca

                         martedì 11 novembre ore 15.00 – 19.00 ITC "Piaggia" Viareggio

Partecipanti: docenti delle Scuole rispettivamente del distretto 6 (Lucca) e del distretto 3 (Versilia)

Contenuti: "Il Quadro Comune Europeo di Riferimento": presentazione degli elementi essenziali.

Obiettivi: adattamento degli indicatori di livello al grado di scuola.

.        Incontro: giovedì 4 dicembre ore 15.00 – 19.00 ITG "Nottolini" Lucca
                        martedì 9 dicembre ore 15.00 – 19.00 ITC "Piaggia" Viareggio

Partecipanti: docenti delle Scuole rispettivamente del distretto 6 (Lucca) e del distretto 3 (Versilia)

Contenuti: "Il Portfolio europeo delle lingue": presentazione degli elementi essenziali.

Obiettivi: individuazione di indicatori.

4.      Incontro: venerdì 23 aprile ore 15.00 – 18.30 IC “Motto” Viareggio

Relatori: dott. ssa Rampone Silvana e dott. ssa Calabrese Immacolata

Contenuti: “Il Portfolio del Piemonte”: presentazione del modello

Partecipanti: docenti delle Scuole dell’Infanzia e delle Scuole Elementari

Obiettivi: approfondimento

5.      Incontro: lunedì 10 maggio ore 15.00 – 18.30 ITG “Nottolini” Lucca

Relatore: dott .ssa Canulli Maria Pia

Contenuti: “Il Portfolio della Lombardia”: presentazione del modello

Partecipanti: docenti delle Scuole Medie e del biennio della Scuola Superiore

Obiettivi: approfondimento

Si raccomanda ai docenti interessati di dotarsi, se le scuole ne fossero prive, del Quadro Comune Europeo di Riferimento. Utili indicazioni per la consultazione su Internet o l’acquisto si possono reperire all’indirizzo: http://www.istruzione.it/argomenti/portfolio/pelquadro.shtml