Ministero della Pubblica Istruzione
Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana
Ufficio scolastico provinciale di lucca
Via Barsanti e Matteucci, 66 – 55100 Lucca Tel 05834221
Fax 0583422276 – E mail: csa.lu@istruzione.it

 

 
 

Prot. AOOUSPLU1654                                                                    Lucca 10 aprile 2009

 

 

 Allegati:

- Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali

- Ai Dirigenti degli Uffici Scolastici Provinciali della
      Toscana                                  

- Ai Dirigenti Scolastici delle Istituzioni Scolastiche 
      Toscana

- Alle Segreterie Regionali delle OO.SS – Comparto
          scuola                           

Loro Sedi

 

-  All’Albo     -     Sede

- All’URP      -     Sede

 

  

Oggetto:

Aggiornamento elenchi aggiuntivi  per insegnamento del sostegno – Aspiranti inclusi nelle graduatorie dei Concorsi ordinari per esami e titoli  Scuola Infanzia (DD 6.4.999) –  Scuola secondaria di 1° e 2° grado (DD.DD. 31.3.1999 – 1.4.1999  e DD. MM. 21-22-23/3/90 non reiterati nell’anno 1999). Data di scadenza presentazione titoli specializzazione.

 

             

Con preghiera della massima diffusione, si comunica che i candidati iscritti nelle graduatorie dei concorsi ordinari indicati in oggetto, in possesso dello specifico titolo di specializzazione per l’attività di sostegno conseguito in tempi successivi alla scadenza dei rispettivi bandi di concorso, possono presentare - entro il 4 luglio 2009 - istanza per l’inclusione negli elenchi aggiuntivi ai fini dell’eventuale assunzione a tempo indeterminato su posti di sostegno.

 

Gli elenchi aggiuntivi,  già compilati negli anni decorsi, saranno integrati con l’inserimento “a pettine”  dei candidati interessati, tenendo conto del punteggio e delle preferenze della graduatoria di merito di provenienza.  Detti elenchi saranno utilizzati dopo l’assunzione degli aspiranti che hanno presentato il titolo entro la data di scadenza dei rispettivi concorsi.

 

Si  ritiene opportuno precisare che gli aspiranti provenienti dalle graduatorie provinciali dei concorsi indetti con DD.MM. 21-22-23/3/90, potranno essere immessi in ruolo esclusivamente in presenza di disponibilità nella relativa provincia. Si precisa, altresì, che non possono essere inseriti nei predetti elenchi regionali i candidati che abbiano superato un concorso indetto con i citati DD.MM. per una classe reiterata con DD.DD.GG. 31/3/99 e 1/4/99.

 

L’istanza, corredata dal titolo di specializzazione o dichiarazione del conseguimento del titolo in parola,  dovrà contenere:

-         Generalità, indirizzo e recapiti telefonici;

-         estremi di riferimento del concorso ordinario e la/e classe/i di concorso;

-         punteggio della graduatoria di merito e preferenze (solo per i concorsi relativi alla scuola secondaria di 1° e 2° grado);

-         provincia di provenienza (solo per i concorsi indetti con DD.MM. 21-22- 23/3/90).

 

Si precisa infine che non dovranno presentare domanda i candidati già inclusi negli elenchi regionali di sostegno e gli aspiranti che abbiano già inviato debita istanza .

 

Le domande dovranno essere inviate, anche via fax, ai seguenti indirizzi:

- Per il  Concorso Scuola Infanzia (D.D.  6/4/99)

UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI FIRENZE – Via Mannelli, 85  50132 FIRENZE

 FAX  055 652863 

 

Per il concorso per la Scuola Primaria indetto con D.D.  2/4/1999 si precisa che la graduatoria è esaurita.   

- Per i Concorsi Scuola Secondaria di primo e secondo grado (DD.DD.GG 31/3/99 – 1/4/99 e DD.MM. 21-22-23/3/90)

Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana – Direzione  Generale –
Via Mannelli, 113  –  50132    Firenze   Fax   055  2347197   -   2478236

 

            La presente comunicazione viene pubblicata anche sul sito di questa Direzione Generale

(-www.toscana.istruzione.it-) e dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Firenze (-www.csa.fi.it).

            

            Si allega fac-simile di istanza.

 

                                                                                     

                                                                                                      IL DIRIGENTE

                                                                                                        Maria Alfano