Ministero dell'Istruzione dell'Università della Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana
UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI LUCCA
Via Barsanti e Matteucci,66 – 55100 Lucca  Tel.05834221
Fax 0583422276 – E-mail:csa.lu@istruzione.it

NOTA INFORMATIVA PER OTTENERE L’EQUIPOLLENZA DEL TITOLO DI STUDIO

 

Documentazione

¨     La dichiarazione di equipollenza di titoli di studio esteri può essere rilasciata solo nei confronti dei cittadini :

di Stati membri dell’Unione europea, degli Stati aderenti all’Accordo sullo Spazio economico, o dalla

¨     Confederazione Elvetica, allegare certificato di nascita

¨     italiani per matrimonio, allegare copia del decreto di concessione del Ministero dell’Interno o altra

documentazione comprovante lo “status” di cui sopra

¨     italiani per naturalizzazione, allegare copia del decreto di concessione del Presidente della Repubblica o altra

documentazione comprovante lo “status” di cui sopra

di cui all'art. 383- comma 1°- D.L.vo 16.4.94 n.. 297 , allegare copia del decreto di qualifica di profugo,

rilasciato dalla Prefettura

¨     2) titolo di studio ( preferibilmente in copia autenticata) rilasciato dalla scuola straniera, accompagnato dalla

traduzione in lingua italiana -che può essere certificata conforme al testo straniero :

¨     A)dall’autorità diplomatica o consolare italiana del Paese di provenienza

¨     B) da un traduttore ufficiale

¨     C) dalla rappresentanza diplomatica o consolare del Paese dove il titolo è stato conseguito , operante in Italia

¨     D) mediante giuramento reso presso una Pretura civile dalla persona che ha eseguito la traduzione

La firma del Capo d'Istituto, che ha rilasciato il titolo suddetto, deve essere legalizzata dall'autorità' diplomatica o

consolare italiana operante nel Paese straniero

¨     3) dichiarazione di valore, rilasciata dall'autorita' diplomatica o consolare italiana all'estero , indicante :

¨      A)posizione giuridica dell’istituto o scuola (statale o non, con l’indicazione del gestore)

¨     B) il valore degli studi compiuti all’estero(durata,ordine e grado degli studi ai quali il titolo si riferisce

secondo l’ordinamento scolastico vigente nel Paese dove il titolo e’ stato conseguito)

¨     C) il sistema di valutazione (voto minimo e massimo attribuibile) usato dalla Scuola dove si sono svolti gli studi

¨     D) la validità  ai fini della prosecuzione degli studi e/o dell'assunzione a posti di lavoro

4) documentazione comprovante la conoscenza della lingua italiana, quale , ad esempio :

1) attestato di frequenza a corsi con l'insegnamento della lingua italiana

2) partecipazione ad attività lavorative e/o culturali italiane

3) titolo di studio che comprenda l'italiano fra le materie classificate

5) ogni altro titolo o documento (tradotto in italiano) che il richiedente ritenga utile presentare.

**6) curriculum degli studi , redatto dal richiedente e distinto per anni scolastici, indicante :

A) le materie per ciascuna classe frequentata con esito positivo

B) l’esito favorevole degli esami finali

C) le eventuali esperienze lavorative maturate in connessione con il titolo di studio

**7) programma delle materie, redatto dalla scuola o istituto,dove il titolo è stato conseguito, accompagnato

dalla traduzione in lingua italiana. Detto programma  potrà essere desunto dalle pubblicazioni ufficiali

dei relativi stati esteri presso le autorità diplomatiche o consolari.

8) elenco dei documenti presentati.

** documentazione necessaria solo per la richiesta di equipollenza di titoli di studio secondari di 2°.

 

· Per il riconoscimento delle lauree estere sono competenti, con proprie modalità, le Università degli Studi.

· Per i titoli inerenti le arti e professioni ausiliarie sanitarie , esiste una normativa speciale del Ministero della Salute ( per informazioni rivolgersi presso una Azienda Sanitaria Locale - A.S.L. -)