IL DIFFICILE SVILUPPO DELLA COLLEGIALITÀ

Una tendenza comune delle politiche scolastiche, in Europa, in Usa e in Australia, è quella di incentivare la presenza a scuola dei docenti fuori dall'orario riservato alle lezioni, per valorizzare il “lavoro collettivo”, comune, di gruppo o collegiale. In effetti, gli insegnanti non lavorano molto insieme. Ma la scarsa dimensione di tale esperienza cooperativa non deve essere attribuita all'individualismo della categoria: i docenti non hanno obiezioni di principio riguardo a questa preziosa modalità di lavoro, che non va confusa con la partecipazione ritualistica agli organi collegiali, profondamente odiati e disprezzati dai docenti italiani e non solo.

pagina successiva

Torna ad inizio pagina