SPACED LEARNING O APPRENDIMENTO INTERVALLATO

FISSARE LA MEMORIA A LUNGO TERMINE

Uno degli obiettivi dell'istruzione è creare memoria a lungo termine. Studi scientifici pubblicati nel 2005 su Scientific American hanno permesso di capire come la memoria si forma nel cervello. Douglas Fields ha scoperto che le cellule del cervello si “accendono” e si collegano tra loro a seconda di come sono stimolate. Stranamente se la stimolazione della cellula è continua la cellula non si “accende”.

La stimolazione deve essere separata da intervalli. Il team di Fields ha verificato che occorrono 10 minuti di interruzione fra una stimolazione e l'altra perché le cellule “si accendano” e si determini il percorso di costruzione della memoria a lungo termine.

Da allora si è cercato di trasferire queste conoscenze in esperienze reali per gli studenti: è nato così lo Spaced Learning o Apprendimento Intervallato, che ha avuto effetti sorprendenti negli apprendimenti. Si tratta di un insegnamento/apprendimento costituito da tre attività strutturate di circa 15/20 minuti, intervallate da pause di 10 minuti. Si è dimostrata particolarmente efficace nelle fasi di riepilogo e/o di recupero.

1 incontro

1^ PARTE

•  Le evidenze scientifiche a supporto dell'Apprendimento Intervallato.

•  Come impostare una lezione di Spaced Learning.

•  Quali contenuti proporre con questa metodologia e in quali momenti dell'anno.

•  Cosa fare negli intervalli

2^ PARTE

•  Esempio pratico di lezione Spaced Learning.

•  Risorse e suggerimenti per affrontare una lezione con Spaced Learning.

 

 

PRESENTAZIONE VIDEO:


indice della paginaTorna ad inizio pagina